Falso santone prometteva guarigioni in cambio di sesso: condannato a 5 anni

Lunedì 23 Giugno 2014
3
Spacciandosi per un "santone" avrebbe violentato più volte, dalla fine del 2011 fino al luglio 2012, una 30enne affetta da una grave malattia genetica che le provocava dolori lancinanti alla testa e alle gambe.

L'uomo, Ulrik Andersen, un danese residente a Trezzano sul Naviglio, nell'hinterland milanese, oggi è stato condannato con rito abbreviato a 5 anni di reclusione dal gup di Milano Roberta Nunnari per violenza sessuale aggravata e lesioni.



Il pm Luca Gaglio aveva chiesto invece una condanna a 6 anni di carcere. Il "santone", arrestato il 6 novembre 2013, secondo le accuse avrebbe promesso alla vittima la guarigione in cambio di prestazioni sessuali, sostenendo di essere in grado di «trasmettere l'amore di Dio attraverso rapporti non protetti». A denunciare gli episodi era stata la donna, convinta dalla sorella e da un'amica, con cui si era confidata.
Ultimo aggiornamento: 24 Giugno, 16:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il basket in carrozzina rende giovani e tenaci

di Mimmo Ferretti