Torino, detenuto si impicca nel carcere
E' il 43esimo suicidio in cella nel 2013

Luned├Č 11 Novembre 2013
Un detenuto algerino di 25 anni, che avrebbe finito di scontare la sua pena per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale nel giugno dell'anno prossimo, si Ŕ impiccato questa notte nella sua cella del carcere di Torino. A riferirlo ├Ę l'Osapp, Organizzazione sindacale autonoma di polizia penitenziaria. ┬ź├ł il 43esimo suicidio in carcere dall'inizio dell'anno - commenta il segretario generale Osapp. Leo Beneduci - e in generale il 139esimo decesso da mettere in relazione all'attuale situazione del sistema penitenziario italiano, tenuto conto del recente suicidio anche di un assistente di polizia penitenziaria in servizio a Padova┬╗. Secondo il sindacalista, ┬źqualsiasi cosa voglia sostenere l'attuale politica, il carcere a Torino come sul restante territorio nazionale resta un inferno a cui sono destinati uomini e donne anche di polizia penitenziaria, considerando che i detenuti continuano ad essere 21mila in pi├╣ dei posti disponibili e gli agenti penitenziari 8mila in meno del necessario┬╗. Ultimo aggiornamento: 12 Novembre, 12:44

LE VOCI DEL MESSAGGERO

´╗┐Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma