Premio Strega, tra i 26 candidati spunta Totò Cuffaro

Sabato 6 Aprile 2013 di Leonardo Jattarelli
Salvatore Cuffaro
A dieci giorni esatti dalla riunione del Comitato Direttivo del Premio, il prossimo 16 aprile, i bene informati giŕ pronosticano la cinquina dello Strega 2013: Walter Siti con Resistere non serve a niente (Rizzoli), Alessandro Perissinotto con Le colpe dei padri (Piemme, quest’anno Mondadori ed Einaudi non parteciperanno), Romana Petri con Figli dello stesso padre (Longanesi), Aldo Busi con El especialista de Barcelona (Dalai) e altri due papabili che si contenderebbero un posto: Apnea di Lorenzo Amurri (Fandango) e Nessuno sa di noi di Simona Sparaco (Giunti). Intanto ieri si è chiusa la corsa per le candidature con il numero record di 26 libri e con una buona rappresentanza di piccole e medie case editrici. Tra le sorprese, quella dell’ex governatore della Sicilia Totò Cuffaro, condannato a sette anni di reclusione per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra e rivelazione del segreto istruttorio, con il libro Il candore delle cornacchie (Guerini) in cui racconta la vita in carcere; la prefazione è di monsignor Rino Fisichella.



I LIBRI


Tra i tanti titoli, Mandami tanta vita di Paolo Di Paolo (Feltrinelli); La società segreta degli eretici (Newton Compton) di Ilaria Beltramme; La seconda India (Manni) di Laura Bocci; Da costa a costa (BookSprint) di Lorenzo Bracco e Dario Voltolini; La mia unica amica (Bollati Boringhieri) di Eliana Bouchard; Romanzo irresistibile della mia vita vera (Marsilio) di Gaetano Cappelli; Esercizi sulla madre (Perdisa Pop) di Luigi Romolo Carrino; Cate, io (Fazi) di Matteo Cellini; Cacciatori di frodo (Miraggi) di Alessandro Cinquegrani; Sofia si veste sempre di nero (minimum fax) di Paolo Cognetti; Di muro in muro (Guida) di Geppino D'Alò; Il cielo è dei potenti (e/o) di Alessandra Fiori; Però un paese ci vuole (La Lepre) di Giovanna Grignaffini; Gola di Pietra (Reverdito) di Luigi Lambertini; Suicide Tuesday (Perrone) di Francesco Leto; L'uso della vita. 1968 (Transeuropa) di Romano Luperini; Atti mancati (Voland) di Matteo Marchesini; L'esilio dei figli (Gremese) di Claudia Pozzo; Stringimi prima che arrivi la notte (Edizioni Anordest) di Claudio Volpe.

Mercoledì 12 giungo il voto per la cinquina a casa Bellonci mentre l’appuntamento finale per la proclamazione del vincitore sarĂ  il 4 luglio al Ninfeo di Villa Giulia. Ultimo aggiornamento: 10 Aprile, 19:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La nuova frontiera del golf: imbucare tirando con i piedi

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma