Orte e Civita Castellana, un arresto per furto e due denunce

Carabineri in azione: un arresto a Orte e due denuncie a Civita Castellana. Durante un servizio preventivo per il contrasto ai furti, una pattuglia dei carabinieri della stazione di Orte, ha sorpreso una giovane donna nigeriana di 26 anni che aveva appena forzato una catena con un lucchetto che teneva legati una bicicletta ed un passeggino e tentava di nasconderli nel condominio dove si trovava in quanto titolare di permesso di soggiorno per motivi umanitari. Immediato l'intervento dei carabinieri che hanno notato la scena e hanno quindi potuto bloccare immediatamente la donna per arrestarla restituendo la refurtiva ai proprietari.

Gli uomini del nucleo operativo radiomobile della compagnia hanno poi denunciato, nel corso di un controllo notturno, un giovane di Castel Sant'Elia per guida in stato di ebrezza; è stato trovato con un tasso alcolemico bel oltre quello consetito dalla legge e gli è stata ritirata anche la patente.

Un giovane di Nepi, invece è stato individuato dai militari mentre tentava si spacciare hashish ed è stato anche lui denunciato.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Champions League, R.Madrid-Roma 3-0 gol di Isco, Bale e Mariano
Figli uccisi a Rebibbia, la mamma: «Ora sono liberi»
Auto travolge passanti a San Pietro: 5 feriti, 3 sono bambini
Follia sulla metro B: il rapper entra in cabina e "sequestra" il treno «Così disarmo il vigilante» E l'Atac fa partire un'inchiesta
Flat-tax sui redditi alti, non solo Ronaldo: sempre più “paperoni” scelgono l’Italia L'anteprima sul Messaggero Digital