Roma, Raggi ispirata dalla Laudato Si: «Enciclica moderna, vorrei metterla in pratica»

La svolta verde della sindaca Virginia Raggi è ispirata dalla enciclica verde di Papa Francesco. «E' una enciclica eccezionalmente moderna, parla di ambiente, di umanità, di cooperazione e desideriamo metterla in pratica nella città di Roma». Reduce dal summit sull'ambiente a Città del Messico, la prima cittadina affida questa riflessione al settimanale diocesano della capitale, Desde la fe. Durante il suo soggiorno la Raggi è andata anche in pellegrinaggio alla Madonna di Guadalupe, il famoso santuario sul monte Tepeyac, che sovrasta la capitale, meta di milioni di fedeli ogni anno. In quella sede ha avuto un lungo incontro con il cardinale Carlos Aguiar Retes, il nuovo arcivescovo recentemente nominato da Papa Francesco con il quale si è intrattenuta su diversi temi.

«Visitare questo luogo dedicato alla Vergine di Guadalupe è importante perchè abbiamo relazioni comuni, abbiamo una medesima radice. La Vergine di Guadalupe è presente anche a Roma, dove è conosciuta e amata. A Roma si venerano altre immagini della Madonna ma non come qui, in questo santuario, dove si avverte un sentimento molto forte per la Guadalupana». Il riferimento della sindaca è relativo alla chiesa dedicata alla Madonna di Guadalupe sulla Aurelia e alle cappelle esistenti all'interno dei colleghi Messicano, Americano e in Vaticano, poco distante dalla tomba dell'Apostolo.

La Raggi ha poi parlato delle visite in periferia che Papa Francesco fa periodicamente per manifestare vicinanza a chi vi abita. «E' una grande benedizione perchè aiuta a costruire il senso di comunità di Roma. Questo Papa è amato da tutti, incluso le persone che non credono o che appartengono a un altra generazioni. La sua attività aiuta le persone a relazionarsi tra loro».

 

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Outbrain
Francia, il ritorno del terrore Video Spari al mercatino di Strasburgo Tre morti e 12 feriti, uno italiano
Brucia il centro rifiuti Salario a Roma Allarme nube. I pm: disastro colposo
Conte da Juncker, braccio di ferro finale. Deficit al 2,05% per evitare la procedura
Salvini in Israele: «Hezbollah terroristi islamici»
Eliminato il Napoli: Salah e Alisson spingono il Liverpool agli ottavi