Salvini attacca l'Onu: «Valuteremo su taglio fondi»

(LaPresse) - "Se uno ignora, fa migliore figura a stare zitto. Non c'è nessun allarme razzismo o persecuzione in Italia". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, arrivando alla Fondazione Don Gino Rigoldi di Milano, dopo l'allarme Onu di sull'Italia. "I numeri - ha aggiunto - smentiscono tutto questo, per fortuna. E poi da un'organizzazione che costa miliardi di euro, a cui l'Italia dà più di 100 milioni all'anno di contributi, ragioneremo con gli alleati sull'utilità di continuare a dare questi 100 milioni per finanziare sprechi, mangerie, ruberie per un organismo che vorrebbe venire a dare lezioni agli italiani. Poi ha Paesi che praticano torture e pena di morte. Invece di mandare gli ispettori dell'Onu in Italia, avrei mezzo mondo in cui mandarli. L'emergenza razzismo vadano a cercarla altrove e non in Italia", ha concluso Salvini.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Figli uccisi a Rebibbia, la mamma: «Ora sono liberi»
Follia sulla metro B: il rapper entra in cabina e "sequestra" il treno «Così disarmo il vigilante» E l'Atac fa partire un'inchiesta
Rai, via libera della Vigilanza per riproporre Foa presidente
Tangenti in Algeria, assolto Scaroni Condannati ex manager e mediatori
Formigoni, pena aumentata a 7 anni e 6 mesi in appello per corruzione nel caso San Raffaele-Maugeri