Tridente Battistoni-Rotelli-Fusco: la "onorevole" Tuscia è tutta nerazzurra

Non è chiaro se al loro esordio nei rispettivi rami del Parlamento entreranno al grido di «amala, pazza Inter amala». Fatto sta la “onorevole” Tuscia è tutta nerazzurra e ne segna tre: gol di Francesco Battistoni (Forza Italia) e Umberto Fusco (Lega, Noi con Salvini) al Senato e di Mauro Rotelli (Fratelli d’Italia) alla Camera.

L’assist è di un altro interista: Enrico Maria Contardo, candidato con la Lega: «Avete visto che tutti i parlamentari viterbesi sono nerazzurri?». Lui non ha fatto rete (alle elezioni) ma il passaggio filtrante per il neo senatore Umberto Fusco è perfetto: «E’ vero, è vero, mi raccomando sottolineiamolo che è importante».

Rotelli è uno che ha visto capitan Zanetti alzare la Champions, la coppa dalle grandi orecchie, a Madrid nel 2010. Adesso le cose sono un po’ diverse, tanto che confessa: «Per l’Inter sono in analisi antidepressione».

Se i primi due potrebbero ribattezzare i rispettivi partiti Noi con Spalletti e Fratelli d’Icardi, per lui è più facile: basta Forza Inter. Che poi «Forza Inter» è pure la prima cosa che dice Battistoni quando gli rivolgi parola.

Insomma, Fusco-Battistoni -Rotelli come Brozovic-Perisic-Icardi? Forse, ma anche no: loro hanno già vinto, per l’Inter non pare aria. Intanto però l’Opa sul Parlamento è lanciata.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Salvini annuncia il censimento rom Di Maio frena: «È incostituzionale» Gli ebrei: «Ricorda le leggi razziali»
Conte a Berlino: «Soluzioni europee per i migranti o finisce Schengen» Merkel: collaboreremo con l'Italia
Sparatoria in centro a Malmoe: 4 feriti I tifosi festeggiavano la vittoria svedese al Mondiale
Bonafede: «Lanzalone scelto da Raggi». Il sindaco sentito ancora dai pm come testimone
Residenze false per avere i fondi dei terremotati: 120 romani nei guai