Treni in ritardo un monumento alla pazienza dei passeggeri

Incredibile: vince la pazienza collaudata da tante esperienze, il sorriso stirato ed amaro, insomma la rassegnata speranza. Ci si può incantare ammirati e increduli nell'ascoltare i florilegi di opinioni ed esperienze dal vivo raccolte per strada per i Tg sui disagi della sbiancata di neve sulla capitale. Quei volti, quelle frasi asciutte ma pacate, ci mostrano il sentire diffuso di un disincanto dilagante; braccia allargate in gesti esausti di disperazione sofferta e contratta, quasi increduli davanti a quella scandalosa...

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Salvini annuncia il censimento rom Di Maio frena: «È incostituzionale» Gli ebrei: «Ricorda le leggi razziali»
Conte a Berlino: «Soluzioni europee per i migranti o finisce Schengen» Merkel: collaboreremo con l'Italia
Sparatoria in centro a Malmoe: 4 feriti I tifosi festeggiavano la vittoria svedese al Mondiale
Bonafede: «Lanzalone scelto da Raggi». Il sindaco sentito ancora dai pm come testimone
Residenze false per avere i fondi dei terremotati: 120 romani nei guai