Rigopiano, tra le vittime c'è anche Marco, 26 anni, primo ufficiale pilota della Ryanair

ANCONA - Le macerie dell’Hotel Rigopiano restituiscono altre vittime. E man mano i loro nomi passano dalla lista delle persone disperse a quella dei morti accertati. Dopo Marco Vagnarelli, 44 anni, dipendente della Whirpool di Comunanza, e della fidanzata Paola Tomassini, originaria di Montalto Marche, dipendente dell’Autogrill sull’A14, poco fa è stato comunicato ai familiari il nome della terza vittima marchigiana della valanga killer. È Marco Tanda, 26 anni il prossimo marzo, nato a Macerata e originario di una frazione di Gagliole, ma residente dal 2002 a Castelraimondo.





Giovane dagli inconfondibili tratti asiatici ereditati dalla mamma, Marco malgrado la giovane età era primo ufficiale pilota della Ryanair.

 

Con lui nell’inferno dell’albergo abruzzese c’era la sua ragazza, Jessica Tinari, coetanea di Vasto.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Lazio-Inter 2-3: Icardi e Vecino ribaltano il risultato, Inzaghi manca la Champions
A14, getta la figlia dal viadotto e dopo sette ore si lancia: morti La moglie giù dal terzo piano
Intesa Lega-M5S: domani al Colle Conte verso Palazzo Chigi
Violentata a Roma, il racconto choc «Quella bestia mi mordeva il volto»
«Non possiamo andare in palestra, siamo musulmani». Alunni a Treviso rifiutano l'ora di ginnastica