Taranto, spari dal balcone per festeggiare Capodanno: un arresto e tre denunce

Hanno festeggiato l'arrivo del 2018 sparando dal balcone di casa con pistola e fucile, in uno stabile di via Argentina, a Taranto. Hanno colpito un'auto in sosta e un segnale stradale. Per questo motivo, un uomo di 31 anni è stato sottoposto agli arresti domiciliari, mentre altre tre persone (due cinquantatreenni e una donna di 26 anni) sono state denunciate dalla polizia per concorso in spari in luogo pubblico, danneggiamento aggravato e ricettazione. Il trentunenne ai domiciliari dovrà rispondere anche di detenzione e porto di arma priva di matricola.

Gli agenti della Squadra Mobile e della sezione Volanti hanno effettuato un sopralluogo nella strada, dopo la denuncia della proprietaria dell'auto colpita dai proiettili. Perquisendo l'appartamento degli indagati, i poliziotti hanno trovato e sequestrato una pistola priva di matricola, un fucile a canne mozze e una cinquantina tra cartucce e bossoli.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Trovato morto il dj e produttore Avicii: aveva solo 28 anni Il post su Facebook
Berlusconi: «5 stelle un pericolo A Mediaset pulirebbero i cessi» Alta tensione con Salvini: «Governo con il Pd? Senza di me»
Il Colle e la trattativa Niente incarico a Salvini, verso l’esplorazione Fico L'anteprima sul Messaggero Digital
Stato-mafia: condannati Mori, Dell'Utri, Bagarella e Ciancimino Assolto Mancino
Corea del Nord, Kim Jong-un: «Stop a test nucleari e missilistici, chiuderemo gli impianti»