Lazio-Roma 3-2, il primo derby è di Sarri. Decidono le reti di Milinkovic, Pedro e Felipe. Giallorossi in gol con Ibanez e Veretout

Il primo derby è di Sarri: 3-2. Mourinho va ko, subendo il contropiede biancoceleste che tra l'altro non appartiene al copione del collega. Il cinismo della Lazio, insomma, e la fragilità della Roma. I giallorossi pagano gli errori dei difensori: gaffe iniziale, con uscita a vuoto, di Rui Patricio, Mancini spesso fuori posizione, anche Ibanez e Viña spesso coinvolti nel ballo difensivo.

 

 

EMOZIONE UNICA

Il derby è divertente e spettacolare. Rilancia la Lazio in classifica, ma non boccia la Roma. Le occasioni sono sfruttate meglio dai biancolesti in vantaggio con Milinkovic su cross di Felipe Andserson e uscita in ritardo di Rui Patricio, raddoppio dell'ex Pedro dopo la fuga e l'apertura di Immobile e, dopo la rete di testa di Ibanez prima dell'intervallo, ancora un contropiede fatale ai giallorossi, di nuovo Immobile che per il tris invita al tavolo Felipe Anderson. A metà tempo, rigore di Veretout, concesso da Guida per il fallo di Akpa Apro su Zaniolo.

BOLLINO QUALITA'

Più che le strategie, sono piaciute le giocate. Di Immobile, Pedro, Milinkovic, Felipe Anderson e Luis Alberto da una parte, di Zaniolo, Cristante, Veretout e Mkhitaryan. Nei singoli meglio i biancocelesti, nel gioco i giallorossi, trascinati da Zaniolo che ha colpito, ancora di testa, il palo nel primo tempo, restando a digiuno nei derby. La linea difensiva della Roma si è confermata vulnerabile, ancora di più con la squadra costretta sempre a inseguire. Male i terzini Karsdorp e Viña, peggio addirittura Mancini. E male ovviamente Rui Patricio. La Lazio ne ha approfittato.   

 

LA CRONACA

Tutto pronto per il derby della Capitale tra Lazio e Roma: tanti scontri nello scontro, ma sicuramente quello sotto gli occhi di tutti è quello tra i due allenatori ex campioni d'Italia sulle panchine di Inter e Juve, Mourinho e Sarri. Un derby nel derby insomma, che con i tifosi sugli spalti peraltro non si vedeva dal 26 gennaio 2020. Tutto è pronto, quindi, e che sia una festa, con gol e magie per i 22 che scenderanno in campo, e una liberazione per chi sarà sugli spalti. E nulla più. Che vinca il migliore.

2° TEMPO

73' - Altra grandissima giocata di Zaniolo, che con un tiro dal limite dell'area impensierisce la Lazio. A fermarlo ci pensa Reina, che smanaccia in calcio d'angolo.

69' - Non molla la Roma, che accorcia ancora le distanze con Veretout. Il francese va a segno su calcio di rigore.

63' - A segno ancora la Lazio, che allunga il vantaggio per la seconda volta. La rete questa volta è' di Felipe Anderson, che insacca a porta sguarnita dopo una gran giocata di Immobile.

49' - Occasione per Immobile, che sugli sviluppi di calcio di punizione dalla sinistra, coglie in area una spizzata di testa di un compagno, ma il suo sinistro al volo si spegne al lato della porta difesa da Rui Patricio.

46' - Fischio dell'arbitro, inizia il secondo tempo. Nessun cambio per i due allenatori.

1° TEMPO

45' - Duplice fischio di Marco Guida, che manda le due squadre negli spogliatoi sul punteggio di 2 a 1 per la Lazio.

41' - Accorcia le distanze la Roma, che si rende pericolosa sempre sugli sviluppi di un calcio d'angolo e questa volta mette in rete con Ibanes di testa.

37' - Immobile sfiore la rete del 3 a 0. Immobile si smarca benissimo e arriva di fronte a Rui Patricio, ma il portoghese chiude bene lo specchio della porta e il laziale può solo calciare fuori.

27' - Zaniolo sfiora la prima rete giallorossa, ma il suo colpo di testa da calcio d'angolo si spegne sul palo. Sfortunata la Roma, che non riesce ad accorciare le distanze.

19' - Raddoppio della Lazio, che sfrutta un contropiede per allungare sulla Roma. Ciro Immobile è bravo a condurre la ripartenza sulla sinistra, e Pedro lo è altrettanto a corrergli a fianco, arrivando quasi in rimorchio e spingengo in porta di prima su passaggio orizzontale. Rui Patricio, sorpreso, non ci arriva di poco.

15' - La Roma ci prova subito con Cristante, il cui colpo di testa da calcio d'angolo però finisce alto.

10' - Subito in vantaggio la Lazio, con Milinkovic-Savic, che su cross di Felipe Anderson dalla destra è bravo a insaccare di testa. In uscita male Rui Patricio, che si prende anche un giallo per aver colpito il giocatore della Lazio, rimasto a terra qualche secondo prima di riprendersi dalla botta.

1' - Fischio d'inizio di Marco Guida, che da inizio al derby della Capitale.

SEGUI LA DIRETTA DI LAZIO-ROMA

 

Lazio-Roma, le formazioni ufficiali del derby della Capitale

LAZIO (4-3-3): Reina; Marusic, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Pedro. All. Maurizio Sarri

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Ibañez, Viña; Veretout, Cristante; Zaniolo, Mkhitaryan, El Shaarawy; Abraham. All. José Mourinho

 

 

Dove vederla in streaming e in tv

Lazio-Roma è un'esclusiva Dazn, e quindi sarà visibile solo sui canali ufficiali dell'emittente britannica. In particolare, l'incontro sarà fruibile sul sito ufficiale da personal computer, oppure sull'app ufficiale se lo si desidera guardare da device mobile (smartphone, tablet, ecc.). L'ultima alternativa consiste nello scaricare sempre l'app dal proprio televisore (a patto che sia una smart tv) per gustarsi la partita comodamente dal proprio divano di casa. 

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Manovra, le misure: superbonus esteso (ma villette escluse). Pensione anticipata con Quota 102 e giù l'Iva sugli assorbenti
Statali, ecco il lavoro a domicilio (con orario da ufficio). Stipendi più alti ai superfunzionari
Letta: «Con Gualtieri sindaco Roma al centro dell’Europa»
Si rafforza l'asse Lega-FdI: «Governare con la sinistra ci fa perdere le elezioni»
Digitale terrestre, scatta lo switch off: canali che cambiano e bonus tv Guida