Bianca Guaccero: «A Detto Fatto porterò la mia esperienza di mamma single»

Un format che funziona non ha bisogno di grandi cambiamenti. E così, dopo sei seguitissime stagioni, il contenitore quotidiano Detto Fatto riparte – lunedì 10 settembre alle 14.00 su Rai2, come riporta Leggo – con qualche nuova rubrica, come il bollettino meteorologico “Che Ciacci che fa” curato da Giovanni Ciacci e uno spazio dedicato ai fatti di costume del passato attingendo nelle inesauribili Teche Rai, e alcune new entry, come Jo Squillo e Filippo Nardi per i consigli di moda femminile e maschile. Con una sola, grande novità: la padrona di casa sarà quest'anno Bianca Guaccero, che raccoglie il testimone da Caterina Balivo pronta a debuttare con un nuovo progetto su Rai1.

Emozionata per questa nuova avventura?
«Moltissimo. È un momento di grande cambiamento nella mia vita, a livello lavorativo e umano. Provo gratitudine, gioia, curiosità di misurarmi con qualcosa che per me è nuovo, le novità sono un elisir di giovinezza, mi mantengono viva. E sono molto concentrata: devo studiare, imparare cose, mi sento come se fossi all'università. Sarà come frequentare tanti corsi che non ho mai potuto frequentare: corsi di cucina, moda, trucco...»

Cambierà il programma, con lei?
«Il format è forte in sé, quindi non verrà stravolto. Diciamo che ci saranno cose che mi assomigliano un po', piccoli inserti di spettacolo ma sempre in chiave autoironica, mettendomi in gioco. E poi ci sono delle mie passioni, come il fitness: ho trovato una formula nuova, dedicata a donne e uomini che non hanno tempo di recarsi in palestra e che potranno farlo in maniera professionale da casa. Vorrei essere me stessa più che posso: di solito interpreto personaggi mentre stavolta non avrò maschere e io per prima voglio conoscermi, insieme al pubblico.»

Cosa pensa che scopriranno i telespettatori?
«Una persona con le sue forze e fragilità. Sono una mamma single e porterò nel programma anche questa mia esperienza, magari parlando di come mi sono dovuta adattare a questa condizione nella vita di tutti i giorni.»

Per lei non è proprio un debutto alla conduzione: nel 2008 ha presentato il Festival di Sanremo.
«A Sanremo ho affiancato Pippo Baudo e Piero Chiambretti e ho imparato tantissimo. Stavolta ho una responsabilità in più perché ho l'onore di aver avuto questa fiducia e l'onere di mantenerla salda.»

A proposito di Sanremo, tempo fa ha detto che le piacerebbe un giorno partecipare come concorrente. Lo pensa ancora?
«Sì, non voglio rubare il mestiere ai cantanti ma vorrei portare una canzone rimanendo nell'ambito dell'interpretazione, raccontando dal mio punto di vista la storia di una donna che ha combattuto.»

Troverà il tempo per continuare a recitare?
«No, ma all'inizio del nuovo anno mi vedrete in un film di Sergio Rubini, un po' surreale ma poetico, Il grande spirito: interpreto la ex fidanzata di Sergio, un'estetista un po' particolare e a tratti un po' greve.»

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Outbrain
Morto a 95 anni Stan Lee, papà dei supereroi Marvel: creò Spiderman e i Fantastici 4
Quota 100, assegno ridotto da 5 a 30%
Ikea licenzia mamma con figlio disabile: giudice dà ragione al colosso svedese
Stefano Cucchi, il film proiettato alla Camera. Salvini punge Fico: «Io non ho tempo per il cinema»
Jessica uccisa con 85 coltellate, Lo strazio del padre: «L'ho ammazzata anche io»