Scuola, aumenti fino a 110 euro: più soldi a tutti, dimezzati i premi legati al merito

 Dopo dieci anni di attesa, e dopo una serratissima trattativa notturna, anche il contratto della scuola è stato rinnovato. Ma per ottenere la firma dai sindacati, il governo ha dovuto pagare un dazio salato, lo smantellamento di uno dei cardini della riforma della Buona scuola. Agli insegnanti andranno aumenti di stipendio da un minimo di 80,40 a un massimo di 110,70 euro. Per finanziarli è stato necessario pescare 70 milioni di euro dai 200 milioni dei premi di merito che la riforma renziana affidava ai presidi. Non solo....

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Vaccini, scontro nel governo. Salvini scavalca M5S: «Inutili e dannosi» Di Maio: «Sono opinioni personali»
Lo chef Narducci e l'amica uccisi dall'automobilista al cellulare L'uomo gridava: non ho visto niente
Il Campidoglio scotta: Raggi senza manager va a caccia di esterni
Roma, le radici uccidono ancora: 36enne muore sbalzato dalla moto
Latina, auto esce di strada e finisce nel canale: morta ragazza, grave l'amica