Samsung Galaxy S9 e S9+, i nuovi smartphone puntano ancora sulla fotocamera

Era probabilmente l'evento più atteso quest'anno al Mobile World Congress di Barcellona (una delle più importanti fiere di dispositivi mobili al mondo), e si è svolto prima ancora dell'inizio ufficiale della manifestazione, che è il 26 febbraio. E dopo la solita cascata di indiscrezioni e fughe di notizie sono stati ufficialmente presentati i due nuovi smartphone top di gamma di Samsung, Galaxy S9 e S9+.
 
Nonostante il colpo d’occhio non lasci molte sorprese, sia per il nuovo S9 che per la versione “plus”, sono tante le novità nascoste sotto la scocca in vetro e alluminio. Come detto il design è sostanzialmente lo stesso del predecessore, con l’S9 che monta un Infinity Display (senza bordi) da 5,8 pollici che nell'S9+ diventa da 6,2 pollici. Confermata la presenza del jack 3.5 per gli auricolari e soprattutto la possibilità di espandere la memoria fisica dello smartphone fino a 400 gb. Al di là di una minima riduzione delle cornici, si nota soprattutto lo spostamento del lettore di impronte digitali sotto la fotocamera posteriore e non più accanto. In questo modo Samsung dovrebbe risolvere alcuni dei problemi di impugnatura che hanno caratterizzato la versione precedente. La vera novità “visibile”, è la doppia fotocamera presente sull’S9+, da 12 megapixel. Il fratello minore invece scatterà grazie a una camera singola molto simile a quella dell’S8 ma migliorata nell’hardware e ottimizzata nel software. 

Ed è proprio nel comprato software che l’azienda coreana ha riservato delle sorprese, a partire dall’intera sezione “visual communication”. Sfruttando la potenza del processore octacore a 64 bit, l’S9 permette di lanciarsi nel mondo delle AR Emoji, le emoticon animate basate sul volto dell’utente già viste sull'iPhone X di Apple. In sostanza, inquadrando il nostro viso è possibile realizzare una versione cartoon di noi stessi dandogli 18 diverse espressioni facciali, in modo da condividere con gli amici delle gif personalizzate. Sempre per quanto riguarda il comparto fotografico particolarmente interessanti sono il nuovo “super slow-motion” capace di catturare video fino a 960 fps - vale a dire circa 4 volte in più del normale - e la traduzione simultanea di testi inquadrati attraverso l’obiettivo, funzione che ad esempio permette di tradurre il menu di un ristorante in tempo reale.



Per quanto riguarda la riproduzione di audio e video, al di là della qualità garantita dai display Quad Hd curvi, Samsung introduce dei nuovi speaker Akg capaci di distribuire il suono uniformemente all’interno di una stanza grazie al sistema surround Dolby Atmos. Samsung ha migliorato anche la sua tecnologia di scansione del volto e dell'iride per proteggere l'S9, anche se resta da vedere se sarà in grado di eguagliare il Face ID di Apple: la tecnologia di scansione dell'iride incorporata nell’S8 e in Note 8 è sì veloce e precisa, ma poco efficace rispetto alla concorrenza. L’azienda coreana comunque garantisce che Samsung Knox ha raggiunto livelli di sicurezza militare attraverso lo scan intelligente degli occhi. Con i nuovi Galaxy debutta anche una nuova versione del sistema DeX, che trasforma uno smartphone in un computer desktop Android, collegandolo con un monitor, una tastiera e un mouse esterni. L’idea di Samsung, che per questo sta collaborando con gruppi bancari e agenzie governative, è quella di portare sempre in giro il proprio “ufficio” grazie al proprio smartphone. 

Infine a stupire sono senza dubbio le colorazioni: Midnight Black, Coral Blue e soprattutto Lilac Purple, un lilla metallizzato che richiama l’Ultra Violet, il colore dell’anno scelto da Pantone. In Italia gli smartphone sono in pre-ordine fino al 15 marzo al prezzo consigliato di 899 euro per S9 da e 999 euro per S9+.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Forte scossa di terremoto a Osaka: 3 morti e almeno 200 feriti Video
Migranti, Salvini: «Aiuti alla Libia, sostegno a Serraj e investimenti»
Stadio, Parnasi e i biglietti ai politici E il tecnico: l’impianto farà schifo
Senegalese ucciso a colpi di pistola il killer italiano confessa: «Molestava la mia fidanzata»
Napoli, terrore sul traghetto: auto precipita dal ponte sui passeggeri, un morto e una donna grave