Janssen, Belgio limita il vaccino agli over 40 dopo la morte di una paziente per trombosi: chiesti chiarimenti all'Ema

Johnson & Johonson, Belgio limita Janssen agli over 40 dopo la morte di una paziente per trombosi
Il Belgio bloccherà la somministrazione del vaccino anti Covid Janssen della Johnson & Johonson a chi ha meno di 41 anni. La decisione da parte...

Accedi all'articolo e a tutti i contenuti del sito
con l'app dedicata, le newsletter, i podcast e gli aggiornamenti live.

2 ANNI
159,98€
40€
Per 2 anni
ATTIVA SUBITO
OFFERTA FLASH
ANNUALE
79,99€
19€
Per 1 anno
ATTIVA SUBITO
 
MENSILE
6,99€
1€ AL MESE
Per 6 mesi
ATTIVA SUBITO
2 ANNI
159,98€
29€
Per 2 anni
ATTIVA SUBITO
OFFERTA FLASH
ANNUALE
79,99€
11,99€
Per 1 anno
ATTIVA SUBITO
 
MENSILE
6,99€
2€ AL MESE
Per 12 mesi
ATTIVA SUBITO

- oppure -

Sottoscrivi l'abbonamento pagando con Google

Tutta l'informazione in un click:
il sito ilmessaggero.it,
l'app dedicata, le newsletter, i podcast
e gli aggiornamenti live

OFFERTA SPECIALE

9,99 € per 1 ANNO

Promo valida oggi per chi paga tramite Google

oppure 1€ al mese per 6 mesi

Il Belgio bloccherà la somministrazione del vaccino anti Covid Janssen della Johnson & Johonson a chi ha meno di 41 anni. La decisione da parte delle autorità sanitarie belghe arriva dopo il decesso per trombosi di una paziente di 40 anni avvenuto dopo aver ricevuto un'iniezione del vaccino. A riferirlo è stato il ministero della Sanità belga. Il governo di Bruxelles ha quindi sollecitato l'Ema a fornire il suo parere sulla vicenda. 

La donna - che aveva meno di 40 anni - è morta il 21 maggio, dopo essere stata ricoverata in ospedale per grave trombosi e deficit piastrinico, si legge nel comunicato. È stata vaccinata tramite il suo datore di lavoro e al di fuori della campagna ufficiale di vaccinazione belga. Le consegne del vaccino di J&J in Belgio sono state finora limitate a circa 40.000 unità, con l'80% delle dosi somministrate a persone di età superiore ai 45 anni. 

Vaccini, in Italia utilizzate solo il 57% delle dosi disponibili di Johnson & Johnson

J&J ha affermato che non è stata stabilita una chiara relazione causale tra i coaguli e la somministrazione, mentre l'EMA, da parte sua, ha affermato che i benefici del vaccino superano i rischi. Il vaccino monodose Janssen è utilizzato principalmente in Belgio per la vaccinazione domiciliare degli anziani e per una serie di gruppi vulnerabili tra cui i senzatetto e gli immigrati privi di documenti. Il Belgio ha chiesto consiglio all'EMA per valutare il legame tra la morte della donna e il vaccino J&J. 

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Texas, strage a scuola: 18enne spara sugli alunni Uccisi 14 bimbi e la maestra. Freddato dalla polizia
Roma-Feyenoord, scontri a Tirana: guerriglia e violenza hooligans in città. Almeno 10 feriti e raffica di fermi
Dopo tre mesi «il 20% dell’Ucraina già di Putin» Il gelo del Cremlino sulla pace "italiana"
Grano ucraino, primi sblocchi. «Mosca lo ruba», e Kiev aggira il blocco portandolo in Lituania
La Nato invia a Kiev i super missili Harpoon per abbattere la flotta russa: ecco come funzionano