Covid Italia, il bollettino di oggi: 1.638 nuovi casi e boom di morti (24). Mai così decessi da inizio luglio

GUARDA IL VIDEO

Covid Italia, il bollettino di oggi 19 settembre 2020. Sono 1.638 i nuovi casi di coronavirus in Italia, in calo rispetto ai 1.907 registrati ieri. Crescono invece le vittime, che oggi toccano quota 24 (ieri erano 10). Un dato così alto non si registrava dal 7 luglio, quando le vittime erano state 30. In lieve aumento i tamponi: ne sono stati processati 103.223. Così i dati del ministero della Salute. Il totale delle vittime ha così raggiunto quota 35.692, quello dei casi positivi 296.569. In Lombarda il maggior aumento dei cedessi (+9).

LEGGI ANCHE Vaccino Covid, Burioni: «Per la prima volta rese note le procedure, così vedremo se funzionerà»

Altri sette pazienti affetti da Covid sono entrati in terapia intensiva nelle ultime 24 ore: il totale sale così a 215. Calano invece i ricoverati con sintomi: sono 2.380 (-7 rispetto a ieri). Sono poi 40.566 le persone in isolamento domiciliare (+704) e 43.161 gli attualmente positivi (+704). I dimessi ed i guariti sono 217.716 (+909). Le uniche due regioni a zero contagi sono Abruzzo e Valle d'Aosta.


I dati delle Regioni


Lombardia

Su 21.721 tamponi effettuati in Lombardia sono 243 i casi positivi al coronavirus registrati oggi, per una percentuale pari all'1,11 per cento. Lo comunica il quotidiano report diffuso dalla Regione in cui viene segnalato che crescono i malati in terapia intensiva, 4 in più rispetto a ieri, per un totale di 36 posti occupati, mentre calano, 13 in meno rispetto a ieri i ricoverati nei reparti covid. crescono, risptto ai giorni scorsi, i decessi, (+9), ma anche i dimessi/guariti (+326).


Lazio

«Su 10mila tamponi, oggi nel Lazio si registrano 197 casi» di positività a coronavirus Sars-CoV-2, di cui «118 sono a Roma». Si segnala inoltre «un decesso». Lo riferisce l'assessore regionale alla Sanità e Integrazione socio-sanitaria, Alessio D'Amato, invitando a «mantenere alta l'attenzione. È necessario rispettare le misure di prevenzione», avverte.

LEGGI ANCHE Covid, bollettino Lazio oggi: 197 casi, di cui 118 a Roma. La Regione: «Mantenere alta la guardia»


Veneto

In Veneto si registrano 186 nuovi contagi da coronavirus, rispetto a ieri, con il totale che arriva a 25.609 e 5 nuovi decessi, che porta il totale a 2.158. Lo riporta il bollettino regionale. Gli attuali positivi sono 3.045, +36 rispetto a ieri. In isolamento domiciliare si trovano 7.806 persone (+234), di cui 160 positive (+1). I ricoverati nei reparti non critici sono 176 (+9), di cui 125 positivi (+10); nelle terapie intensive vi sono 17 pazienti (+1) di cui 10 (+2) positivi.


Campania

Sono 149 i nuovi casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall'analisi di 5.515 tamponi. Il totale dei positivi in Campania dall'inizio dell'emergenza supera le 10mila unità: sono 10.089, mentre sono 532.983 i tamponi complessivamente esaminati. L'Unità di crisi della Regione Campania comunica che è stato registrato un nuovo decesso legato al coronavirus. Il totale dei deceduti è 456. Sono 40 i nuovi guariti: il totale dei guariti in Campania dall'inizio dell'emergenza è 5.060.


Toscana

In Toscana sono 13.665 i casi di positività al coronavirus, 143 in più rispetto a ieri (71 identificati in corso di tracciamento e 72 da attività di screening). I nuovi casi sono l'1,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,2% e raggiungono quota 9.686 (70,9% dei casi totali). I test eseguiti hanno raggiunto quota 668.896, 8.651 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 2.827, +4,7% rispetto a ieri. I ricoverati sono 109 (7 in meno rispetto a ieri), di cui 21 in terapia intensiva (stabili). Oggi non si registrano nuovi decessi.

L'età media dei 143 casi odierni è di 39 anni circa (il 25% ha meno di 26 anni, il 25% tra 26 e 40 anni, il 44% tra 41 e 65 anni, il 6% ha più di 65 anni) e, per quanto riguarda gli stati clinici, il 61% è risultato asintomatico, il 31% pauci-sintomatico. Delle 143 positività odierne, 11 casi sono ricollegabili a rientri dall'estero, di cui 1 per motivi di vacanza (Spagna). 1 caso individuato grazie ai controlli attivati nei porti e stazioni con l'ordinanza n.80 della Regione Toscana. Il 41% della casistica è un contatto collegato a un precedente caso.


Emilia Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da coronavirus, in Emilia-Romagna sono stati registrati 34.225 casi di positività, 133 in più rispetto a ieri, di cui 71 asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Prosegue l'attività di controllo e prevenzione: dei 133 nuovi casi, 71 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone e 62 sono stati individuati nell'ambito di focolai già noti. Sono 20 i nuovi contagi collegati a rientri dall'estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l'isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 10.

L'età media dei nuovi positivi di oggi è 37,7 anni. Su 71 nuovi asintomatici, 28 sono stati individuati attraverso i test per categoria introdotti dalla Regione, 4 tramite i test pre-ricovero, 37 grazie all'attività di contact tracing e in un caso da screening sierologico. Per un ultimo caso positivo asintomatico al momento della diagnosi non è al momento noto il motivo di esecuzione del tampone. Purtroppo, si sono verificati due decessi, nel piacentino: un uomo di 90 anni, di Fiorenzuola d'Arda, e una donna di 92 anni di Piacenza.


Puglia

Ancora in crescita in Puglia i nuovi casi di positività al covid-19. Oggi sono 108 su 3717 test. Ieri sono stati 84 su 3773 tamponi. Dei nuovi positivi, 40 sono in provincia di Bari, 12 in provincia Bat, 3 in provincia di Brindisi, 43 in provincia di Foggia, 6 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione. È stato registrato un decesso nella provincia Bat. Ieri sono stati due. In tutto i decessi finora sono 578. I numeri sono stati forniti nel bollettino epidemiologico stilato dalla Regione, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 372.288 test. Sono 4.278 i pazienti guariti (+ 5 rispetto a ieri) e 2.088 i casi attualmente positivi (+102), dei quali 214 ricoverati (+2) e 1874 a domicilio (+100). Sul totale degli attualmente positivi, lo 0,6% è ricoverato in terapia intensiva e il 9,6% negli altri reparti. Per quanto riguarda l'età il 21,4% ha più di 70 anni, il 41,8% ha tra i 19 e i 50 anni, il 30,5% tra i 51 e i 70 anni.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall'inizio dell'emergenza è di 6.944, così suddivisi: 2.680 nella provincia di Bari; 563 nella provincia di Bat; 756 nella provincia di Brindisi; 1.649 nella provincia di Foggia; 749 nella provincia di Lecce; 493 nella provincia di Taranto;53 attribuiti a residenti fuori regione; 1 provincia di residenza non nota.I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. 


Liguria

Sono 79 i nuovi positivi in Liguria, a fronte di 2.666 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. I nuovi casi positivi si concentrano per la maggior parte nell'Asl spezzina (sono 36, di cui 17 contatti di caso confermato e 19 attività screening) e nell'Asl genovese (sono 31, 6 contatti di caso confermato, 18 individuati con attività di screening e 7 accessi ospedale). I pazienti deceduti sono 4, un uomo di 73 anni all'ospedale Villa Scassi di Genova e tre (un uomo di 83 anni e due donne di 92 e 96 anni) all'ospedale di Sarzana (La Spezia). Gli ospedalizzati sono 156, uno in meno rispetto a ieri, di cui 16 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 20 persone mentre i soggetti in sorveglianza attiva sono 2.140.


Piemonte

È di un decesso, il primo dopo alcuni giorni, e 74 contagi il bilancio dell'emergenza coronavirus nelle ultime 24 ore in Piemonte. Lo rileva l'Unità di crisi regionale, che segnala anche 50 guariti. Invariato il numero dei ricoverati, in terapia intensiva (6) come non in terapia intensiva (140). Le persone in isolamento domiciliare sono 2.158. I tamponi diagnostici finora processati sono 666.3091, di cui 369.272 risultati negativi. Dall'inizio della pandemia, in Piemonte ci sono stati 4.154 decessi, 34.241 contagi e 27.450 guariti.


Sicilia

Sono complessivamente 98, di cui un migrante, i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia, dove il numero degli attuali positivi sale a 2.232. Il dato è contenuto nel report quotidiano elaborato dal ministero della Salute e dall'Istituto superiore di sanità, da cui emerge anche la crescita dei guariti, 23 da ieri e 3.318 dall'inizio dell'emergenza. Resta stabile, invece, il numero delle vittime: 296. Dei 2.232 attuali positivi gli ospedalizzati sono 191, per 13 è stato necessario il ricovero in terapia intensiva, mentre 2.028 in isolamento domiciliare. Questa la ripartizione su base provinciale dei nuovi casi: 21  Catania, 48 a Palermo, 9 a Messina, 2 a Siracusa, 2 a Enna, 3 a Ragusa, 9 a Trapani e 4 ad Agrigento. 


Sardegna

Sono 3.167 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale si registrano 59 nuovi casi, 52 rilevati attraverso attività di screening e 7 da sospetto diagnostico. Resta invariato il numero delle vittime, 141 in tutto. In totale sono stati eseguiti 169.119 tamponi, con un incremento di 2,396 test rispetto all'ultimo aggiornamento. Sono invece 91 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+2 rispetto al dato di ieri), mentre sono 18 (+1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 1.486. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 1.424 (+31) pazienti guariti, più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 3.167 casi positivi complessivamente accertati, 508 (+4) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 317 (+9) nel Sud Sardegna, 202 (+7) a Oristano, 301 (+12) a Nuoro, 1.839 (+27) a Sassari.


Umbria

Sono 33 i nuovi casi di positività al Covid accertati nelle ultime 24 ore in Umbria, su 1.767 tamponi. Dopo i 33 di ieri, si registrano altri 15 nuovi guariti, 1.633 totali, mente c'è un nuovo decesso, 83 in tutto. Il numero degli attualmente positivi dopo due giorni di calo torna a salire: oggi sono sono 477. Scendono da 32 a 31 i ricoverati, quattro dei quali (ieri erano 5) in terapia intensiva. I tamponi complessivamente eseguiti dall'inizio della pandemia sono 186.307.


Marche

Sono 24 i casi positivi al coronavirus riscontrato nelle Marche nelle ultime 24ore su 702 nuove diagnosi: 12 in provincia di Ascoli Piceno, 4 in provincia di Macerata, 3 in provincia di Pesaro Urbino, 1 in provincia di Ancona, 2 in provincia di Fermo e 2 fuori regione. Questi casi comprendono 1 rientro dall'estero (Ucraina), 4 contatti stretti di casi positivi, 4 soggetti sintomatici, 6 contatti domestici, 3 contatti in ambiente di vita, 1 contatto in ambiente residenziale/assistenziale, 1 caso riscontrato dallo screening in ambiente lavorativo e 4 casi in fase di verifica. Lo rende noto il Gores. Nelle ultime 24 ore sono stati testati 1.458 tamponi: 702 nel percorso nuove diagnosi e 756 nel percorso guariti.


Basilicata

Dopo un solo giorno con zero contagi, nell'ultima rilevazione dell'emergenza coronavirus in Basilicata sono stati registrati tre nuovi casi positivi su un totale di 634 tamponi. I positivi sono una persona residente a Matera, una a Lauria e una residente in Emilia Romagna ma in isolamento in Basilicata. Si registra una guarigione a Calvello. Restano 7 le persone ricoverate (6 lucane e una straniera): all'ospedale San Carlo di Potenza 2 nel reparto di malattie infettive; all'ospedale Madonna delle Grazie di Matera 4 nel reparto di malattie infettive e 1, guarita ma ancora ricoverata, nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Madonna delle Grazie. Nel complesso i casi attuali in Basilicata salgono a 144 (+2) per i quali la task force fa una distinzione in base alla residenza.

Nel bollettino regionale, in cui si conteggiano esclusivamente i casi dei residenti lucani con tampone registrato in Basilicata, sono 90 (+1) gli attuali positivi mentre sono 28 le persone decedute, con tasso di letalità in Basilicata sceso al 4,5%, e sono 388 (+1) i guariti. Conteggiati a parte altri due lucani (uno in isolamento nel Lazio con tampone eseguito in Basilicata; l'altro in isolamento in Basilicata con positività diagnosticata in Puglia). Per il totale vanno aggiunti i casi non lucani, in isolamento in Basilicata: 30 migranti ospitati nei centri di accoglienza; tre lavoratori stagionali a Palazzo San Gervasio; altri 9 stranieri domiciliati o residenti in Basilicata; 7 residenti in altre regioni (5 Emilia Romagna, 2 Toscana). Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati 66.518 tamponi, di cui 65.853 risultati negativi.

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
La crescita è al femminile Bonetti: sbagliato chiudere le scuole Il webinar in diretta
Piano per il lockdown morbido Ipotesi nuova stretta dal 9 novembre
Galli: «Il lockdown ci sarà, faremo come la Francia. Bisogna solo capire quando»
Il Cts francese dopo il lockdown: «A Natale piccoli gruppi e coprifuoco»
Dl Ristori, ok di Mattarella: gli aiuti categoria per categoria Codici Ateco Sport Spettacoli