Romani doc/Annibale Mastroddi, il macellaio di via di Ripetta

La storia di Roma decide di nascondersi nei luoghi più diversi. E di affidarsi a chi sa amarla e coccolarla. Tra i tanti romani impegnati a custodirla, oggi come ieri, c'è Annibale, storico macellaio di via di Ripetta, un anziano artigiano originario di San Lorenzo che da mane a sera maneggia coltelli e mannaie. Dentro alla sua piccola grande bottega artigiana la storia di Roma viene trattata con i guanti. Se Annibale negli anni è diventato geloso custode di mille aneddoti e infinite storie è perché ha sempre rispettato i suoi clienti offrendo loro solo e sempre la qualità. Quella con la Q maiuscola.  
 
Dal primo all'ultimo,  si vanta con orgoglio di non aver mai trascurato nessuno. È così che Annibale, accompagnato in questa avventura dai suoi figli, ha resistito a sindaci, governi, crisi economiche e alle mille peripezie che gli artigiani come lui hanno vissuto nel corso del tempo. In cinquantaquattro anni di attività nel suo negozio sono entrati attori, politici, star hollywoodiane, gente comune e una infinità di turisti che fotografano, tra un misto di curiosità e rispetto, questo pezzo di Roma impegnato dietro il banco come se fosse un ragazzino alle prime armi. 

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Outbrain
Lazio-Eintracht, scontri all'Olimpico La polizia carica, 5 fermi
Antonio Megalizzi, 48 ore per decidere se staccare la spina La mamma: spero in un miracolo
Bce, Draghi: «Ripresa stenta, tassi fermi». Da gennaio stop al Qe
Raffaele Marra condannato a tre anni e sei mesi «Deve 100mila euro al Campidoglio»
Stilista impiccata, per gli esperti il suicidio è una messa in scena: «Strangolata, poi appesa a un albero»