Romani doc/Annibale Mastroddi, il macellaio di via di Ripetta

La storia di Roma decide di nascondersi nei luoghi più diversi. E di affidarsi a chi sa amarla e coccolarla. Tra i tanti romani impegnati a custodirla, oggi come ieri, c'è Annibale, storico macellaio di via di Ripetta, un anziano artigiano originario di San Lorenzo che da mane a sera maneggia coltelli e mannaie. Dentro alla sua piccola grande bottega artigiana la storia di Roma viene trattata con i guanti. Se Annibale negli anni è diventato geloso custode di mille aneddoti e infinite storie è perché ha sempre rispettato i suoi clienti offrendo loro solo e sempre la qualità. Quella con la Q maiuscola.  
 
Dal primo all'ultimo,  si vanta con orgoglio di non aver mai trascurato nessuno. È così che Annibale, accompagnato in questa avventura dai suoi figli, ha resistito a sindaci, governi, crisi economiche e alle mille peripezie che gli artigiani come lui hanno vissuto nel corso del tempo. In cinquantaquattro anni di attività nel suo negozio sono entrati attori, politici, star hollywoodiane, gente comune e una infinità di turisti che fotografano, tra un misto di curiosità e rispetto, questo pezzo di Roma impegnato dietro il banco come se fosse un ragazzino alle prime armi. 

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Salvini annuncia il censimento rom Di Maio frena: «È incostituzionale» Gli ebrei: «Ricorda le leggi razziali»
Conte a Berlino: «Soluzioni europee per i migranti o finisce Schengen» Merkel: collaboreremo con l'Italia
Sparatoria in centro a Malmoe: 4 feriti I tifosi festeggiavano la vittoria svedese al Mondiale
Bonafede: «Lanzalone scelto da Raggi». Il sindaco sentito ancora dai pm come testimone
Residenze false per avere i fondi dei terremotati: 120 romani nei guai