Roma, perseguitavano le ex: arrestati due stalker

Perseguitavano le donne a cui erano stati legati, moglie ed ex compagna. Arrestati due stalker dagli agenti del commissariato Romanina. Una donna di 48 anni, dopo aver subito maltrattamenti da parte del marito D.G.M. , romano di 46 anni, ed essere più volte finita in ospedale, non lo aveva mai denunciato. In diverse occasioni la donna si era rivolta al 112 per liti in famiglia. Ricostruiti così gli anni di violenze, anche grazie all’aiuto della vittima, i poliziotti hanno inviato tutto alla Procura che ha emesso nei confronti dell’uomo un’ordinanza di allontanamento dalla casa familiare. Nonostante questo però, D.G.M., ha continuato a perseguitare la moglie, arrivando a prendere a calci la porta di casa per ottenere soldi e poi andarsene. Visto che questi comportamenti si ripetevano quasi quotidianamente, la donna si è di nuovo rivolta alla polizia per denunciare il marito. La Procura ha così deciso per gli arresti domiciliari.
 Più grave il comportamento di G.M. , romano di 39 anni, che non accettando la separazione, da agosto dello scorso anno aveva iniziato a perseguitare la ex compagna con una serie di messaggi contenenti ingiurie e minacce, diretti  anche alla figlia e al nuovo compagno. La denuncia della donna è scattata solo a seguito della aggressione fisica. Anche per G.M. il primo provvedimento è stato il divieto di avvicinamento alla ex compagna, alla figlia minore. L'uomo non ha rispettato il divieto e si è presentato sotto casa della donna e il giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere .

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Olimpiadi 2026, stop di Giorgetti: «Candidatura dell'Italia muore qui»
Rebibbia, detenuta lancia i due figlioletti dalle scale: neonato muore, grave bimbo di 2 anni
Tangenti, arrestato De Santis, il sindaco di Ponzano Romano Indagati Verdini, Ciocchetti e Coratti
Manovra, il ministro Tria: «Ridurre carico fiscale per la classe media»
Fondi Lega, raggiunto l'accordo: il partito verserà 600.000 euro l'anno