Fori Imperiali, i vigili bloccano un turista mentre incide il nome su un capitello di marmo

Si trovavano in servizio in prossimità di piazza Venezia per i controlli finalizzati alla sicurezza stradale, quando, nella adiacente via dei Fori Imperiali, due agenti del I Gruppo centro “ex Trevi”, poco dopo le 14 di ieri, si sono insospettiti dell’atteggiamento di una persona che stava armeggiando sopra un capitello in marmo, posizionato nei giardinetti di fronte alla chiesa Madonna di Loreto.

Nell’avvicinarsi all’uomo, gli operanti hanno constatato che O. S., cittadino colombiano, stava incidendo il piano superiore del capitello con uno strumento metallico. Al momento dell’intervento aveva già scolpito la parola “Lulu” e stava iniziando ad incidere la lettera T. L’uomo, deferito all’Autorità Giudiziaria, dovrà rispondere del reato di danneggiamento al patrimonio storico archeologico e artistico nazionale, secondo quanto previsto dall’art 733 del Codice Penale.

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Outbrain
Industria, allarme nel governo La Lega: legislatura ora rischia
Grillo contestato al teatro a Roma Lui: «Basta aggressioni a colpi di onestà». E attacca la Lega
​Diciotti, la giunta blinda Salvini Video Alta tensione nei 5 stelle
Ama, concussione in Comune: indagato il direttore generale La giunta trema
Truffa diamanti, 5 banche indagate: Vasco Rossi e Panicucci tra i raggirati