Dopo rondini antizanzare e pecore tosaerba, il Comune ingaggia i falchi contro il guano degli storni

Dopo rondini antizanzare e percore tosaerba, il Comune ingaggia i falchi contro il guano degli storni
Dopo l'idea di schierare le rondini per catturare le zanzare, le api ingaggiate per misurare i livelli di smog, le pecorelle tosa-erba e i bovini antincendio (per ridurre il...

Accedi all'articolo e a tutti i contenuti del sito
con l'app dedicata, le newsletter, i podcast e gli aggiornamenti live.

2 ANNI
159,98€
40€
Per 2 anni
ATTIVA SUBITO
OFFERTA FLASH
ANNUALE
79,99€
19€
Per 1 anno
ATTIVA SUBITO
 
MENSILE
6,99€
1€ AL MESE
Per 6 mesi
ATTIVA SUBITO
2 ANNI
159,98€
29€
Per 2 anni
ATTIVA SUBITO
OFFERTA FLASH
ANNUALE
79,99€
11,99€
Per 1 anno
ATTIVA SUBITO
 
MENSILE
6,99€
2€ AL MESE
Per 12 mesi
ATTIVA SUBITO

- oppure -

Sottoscrivi l'abbonamento pagando con Google

Tutta l'informazione in un click:
il sito ilmessaggero.it,
l'app dedicata, le newsletter, i podcast
e gli aggiornamenti live

OFFERTA SPECIALE

9,99 € per 1 ANNO

Promo valida oggi per chi paga tramite Google

oppure 1€ al mese per 6 mesi

Dopo l'idea di schierare le rondini per catturare le zanzare, le api ingaggiate per misurare i livelli di smog, le pecorelle tosa-erba e i bovini antincendio (per ridurre il rischio di roghi sulla costa romana), nella capitale arrivano falchi e falconieri per combattere gli storni che imperversano su alcune aree della città.

LEGGI ANCHE Roma, dopo le pecore giardiniere arrivano le mucche anti-roghi
LEGGI ANCHE Dopo le pecore arrivano le api anti-smog
LEGGI ANCHE Roma, Montanari: «Dopo le pecore tagliaerba pronte anche le mucche»

È questa una delle soluzioni che, a quanto si apprende, sono state messe in campo dal Campidoglio per allontanare i volatili tanto temuti da romani e turisti. E risolvere così anche la problematica del guano su strade e marciapiedi: lunedì scorso una parte di Lungotevere era stata chiusa per la presenza di guano sull'asfalto.

Questa la ratio che ha orientato la scelta del Comune: i rapaci spaventano gli uccelli, li costringono ad alzarsi in volo e li allontanano dal posto dove si sono stabiliti. Dall'Assessorato alla Sostenibilità Ambientale si spiega che si interverrà con falconiere e falco su singole alberature, «una soluzione cruelty free, ecologica, naturale». Questo affiancherà gli interventi con gli «stress call», suoni che infastidiscono gli uccelli e li fanno allontanare.
Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Trionfo Milan, i rossoneri vincono il 19° scudetto
Salernitana-Udinese, partita sospesa al 60': oggetti in campo lanciati dai tifosi sullo 0-4
Inter seconda, non basta il 3-0 sulla Sampdoria: doppietta di Correa dopo la rete di Perisic (che esce in barella)
GP Spagna: doppietta Red Bull con Verstappen vincitore e nuovo leader del mondiale di Formula 1. Ritirato Leclerc, Sainz è soltanto quarto
Forlì, coniugi romani si uccidono: temevano l'Apocalisse. L'ultimo post: «Verso un luogo di pace»