Rigopiano, scoperta choc: trovata stanza con sei vittime vicine

Scoperta choc a Rigopiano. Sei vittime in un unico ambiente, a poca distanza le une dalle altre. E' successo prima delle 13. La notizia arriva direttamente dal sito degli scavi. La svolta nelle ricerche era arrivata l'altra notte con l'individuazione della zona cucine-hall in cui sono emerse le prime salme. Poi il ritrovamento di quasi tutti i cadaveri. Con i sei ritrovamenti in un colpo solo, il recupero delle vittime è quasi completo. Quasi nulla la speranza di sopravvissuti. Il bilancio complessivo è di 27 morti. Due le persone ancora disperse.
 
Intanto vengono resi noti i risultati delle prime autopsie effettuate sui corpi recuperati. Le cause di morte emerse sono schiacciamento, asfissia, talvolta unite a ipotermia. Lo ha detto il pm Cristina Tedeschini. Nel caso di Gabriele D'Angelo e Alessandro Giancaterino, il medico legale di parte ha parlato di morte per assideramento.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Lega-M5S, braccio di ferro sulla Tav
Violentata a Roma, il racconto choc «Mi mordeva, era un leone famelico»
Carte d’identità elettroniche, 350 mila hanno il chip difettoso
Cannes, vince l'Italia: miglior attore Fonte, miglior sceneggiatura ad Alice Rohrwacher
Disastro aereo a Cuba, ex pilota rivela: «Denunciai la compagnia, quelle 110 vite si potevano salvare»