Genova, ponte crollato: si dimette il commissario scelto da Toninelli

«L'ingegner Bruno Santoro ha rassegnato spontaneamente le proprie dimissioni dalla Commissione ispettiva del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che opera per individuare le cause del crollo del Ponte Morandi». Lo si legge in una nota del ministero che, «ringraziandolo per la sensibilità e la professionalità dimostrate, precisa che appena dal 23 marzo scorso Santoro è dirigente della Divisione 1 (Vigilanza tecnica e operativa della rete autostradale in concessione) della Direzione generale per la vigilanza sulle concessionarie autostradali». Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Outbrain
Brexit, via libera del governo all'intesa con l'Ue May: «Miglior accordo possibile»
Manovra italiana scatena i falchi Ue Austria e Olanda: pronti a procedura
Senato, passa il condono per Ischia: emendamento di Fi bocciato. Sette M5S non votano
M5S, esplode il caso ribelli. Fattori: «Terrorismo psicologico». De Falco: «Io coerente»
Roma, mamma single a 62 anni con embrione comprato in Albania: «Almeno 18 anni insieme»