In Israele è nato il vitello rosso, per i testi sacri preannuncia la fine del mondo

Il vitello rosso che «porta la promessa di ripristinare la purezza biblica nel mondo» è nato. A rivelarlo è il "The Temple Institute", pubblicando su Youtube un video del giovane esemplare. Nei testi sacri cristiani ed ebraici la nascita di questo animale è collegata alla fine dei tempi: in particolare, per l'Ebraismo, il sacrificio di un vitello rosso precederebbe la costruzione del terzo tempio e la nuova venuta del Messia. 

Ci sarebbero tuttavia delle perplessità. Secondo Breaking Israel News, l'animale sarebbe stato generato impiantando embrioni di red angus in tradizionali mucche domestiche israeliane. Inoltre il giovane esemplare dovrà soddisfare alcuni requisti, come quello di essere «senza macchia», e per tanto sarà attentamente esaminato da una commissione di rabbini del "The Temple Institute". Non si tratta infatti del primo esemplare di vitello rosso salito alla ribalta: altri "candidati" negli anni scorsi sono stati esaminati dalla commissione di rabbini, ma nessuno ha mai soddisfatto pienamente i requisiti. Sarà questa la volta buona per la fine del mondo?

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Outbrain
L'Italia sfida la Ue, manovra blindata
Maggioranza sotto sul condono di Ischia De Falco vota con l'opposizione Ira M5S: «Ha tradito»
Roma, sgomberato il centro Baobab Salvini: a Roma altri 23 in programma
Libia, stretta di mano tra Haftar e Sarraj: patto sul piano Onu, ira della Turchia
Padre scivola sulle scale col neonato in braccio, Martino muore a due mesi