Genova, ponte crollato: si dimette il commissario scelto da Toninelli

«L'ingegner Bruno Santoro ha rassegnato spontaneamente le proprie dimissioni dalla Commissione ispettiva del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che opera per individuare le cause del crollo del Ponte Morandi». Lo si legge in una nota del ministero che, «ringraziandolo per la sensibilità e la professionalità dimostrate, precisa che appena dal 23 marzo scorso Santoro è dirigente della Divisione 1 (Vigilanza tecnica e operativa della rete autostradale in concessione) della Direzione generale per la vigilanza sulle concessionarie autostradali». Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Outbrain
Raggi incapace, Roma muore - di Virman Cusenza
Disastro Capitale, così con Virginia la città va indietro: bilancio di 3 anni
Ragazzi del Cinema America feriti, 4 identificati. Uno è di CasaPound
Draghi: «Possibili altri tagli dei tassi» Trump: ingiusto vantaggio a Ue
Caos procure, pg Cassazione chiede sospensione Palamara da funzioni e stipendio