Von der Leyen: «Mai fatte promesse all'Italia per la nomina del commissario»

GUARDA IL VIDEO
Nessuna promessa all'Italia. Ursula von der Leyen nega di aver promesso alcunché in termini di posti in Commissione o finanziari nei prossimi bilanci pluriennali dell'Unione ai governi di Polonia, Ungheria o Italia per assicurarsene i voti al Parlamento europeo così da essere eletta presidente della Commissione Ue. Si legge in un colloquio con lo Spiegel online. «Sono stati formulati auspici, ma non può esser fatta nessuna promessa fino a quando tutto lo schema non sarà completato», ha aggiunto. 

Migranti, Von Der Leyen: «L'Italia merita solidarietà»
Giorgetti si sfila dall'Ue, von der Leyen avverte Roma: strada in salita per commissario Lega

  Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Di Maio, oggi il passo indietro: si dimette da capo politico M5S
Conte e l'effetto slavina, nessuno vuole andare a casa. Ma lui assicura: «Non tornerò a fare il prof»
Discarica a Monte Carnevale, Raggi ostaggio dei grillini: «Basta ricatti, sono stanca»
Gregoretti, Salvini: «Sfido Conte in tribunale». Ma stavolta è tentato di far votare no al processo
Roma, contro la Juve la spinta di Friedkin: stasera sarà allo Stadium con il figlio