Regno Unito, svolta ad Oxford: per la prima volta in 800 anni le donne superano gli uomini

Svolta rosa a Oxford. Per la prima volta in oltre 800 anni di storia il totale delle donne ammesse nella più prestigiosa delle università britanniche supera quello degli uomini. A rivelarlo - come riporta in prima pagina il Times - sono i dati aggiornati al 2017 dell'Ucas, istituzione che si occupa delle procedure d'accesso agli atenei del Regno. I numeri certificano che l'anno scorso l'università ha offerto la possibilità di concorrere all'iscrizione a 1275 ragazze contro 1165 ragazzi. E, a test ultimati, ha ammesso 1070 donne e 1025 uomini.

La concorrente Cambridge non ha viceversa rotto il tabù, ma ha ridotto ai minimi il gap di genere. Il Times ricorda del resto quanta acqua sotto i ponti sia passata da quando, nel 1878, Oxford inaugurò la Lady Margaret Hall riservata alle donne: non ancora autorizzate peraltro a laurearsi. Per arrivare ai primi titoli di studio si dovette attendere il 1920, ma fino agli anni '70 gran parte dei college oxfordiani restava aperta solo a studenti maschi.

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Outbrain
Grillo show: sul palco con la "manina" «Troppi poteri al capo dello Stato» I 5 stelle: fiducia in Mattarella
Salvini e Di Maio, tregua sul mini condono
Renzi lancia i comitati civici e attacca: «Governo di cialtroni»
Si dà fuoco in strada per una delusione d'amore: 52enne gravissimo, salvato dai passanti
Scomparso in montagna con la sua moto: 18enne trovato morto