Ostia, gli Spada non rispondono al gip: sono accusati di associazione di "stampo mafioso"

Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere i componenti del gruppo Spada, a cominciare dai due presunti capi Carmine e Roberto, nell'ambito dell'interrogatorio di garanzia davanti al gip Simonetta D'Alessandro. In totale
dieci le persone sfilate davanti al giudice per l'accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso mossa dai pm Mario Palazzi e Ilaria Calò e che ha portato all'arresto di 32 persone. Già ieri i primi indagati, tra cui Nelson Alvez Del
Puerto (già in carcere per la vicenda dell'aggressione a due giornalisti della Rai), avevo deciso di non rispondere alle
domande del magistrato.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Lega-M5S, braccio di ferro sulla Tav
Violentata a Roma, il racconto choc «Mi mordeva, era un leone famelico»
Carte d’identità elettroniche, 350 mila hanno il chip difettoso
Cannes, vince l'Italia: miglior attore Fonte, miglior sceneggiatura ad Alice Rohrwacher
Disastro aereo a Cuba, ex pilota rivela: «Denunciai la compagnia, quelle 110 vite si potevano salvare»