Ostia, Cassazione conferma carcere e «metodo mafioso» per Roberto Spada

Resta in cella Roberto Spada, nel carcere di massima sicurezza di Tolmezzo (Udine), con l'accusa di lesioni e violenza privata aggravate dal metodo mafioso per l'aggressione - avvenuta a Ostia lo scorso sette novembre - al giornalista Daniele Piervicenzi e al filmaker Edoardo Anselmi della trasmissione Rai 'Nemò che lo stavano intervistando sui rapporti con Casapound.
 

Lo ha deciso la Cassazione che ha respinto il ricorso della difesa confermando la pericolosità di Spada e l'aggravante di aver agito con metodo mafioso.
 

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Lazio-Inter 2-3: Icardi e Vecino ribaltano il risultato, Inzaghi manca la Champions
Intesa Lega-M5S: domani al Colle Conte verso Palazzo Chigi
A14, getta la figlia dal viadotto e dopo sette ore si lancia: morti La moglie giù dal terzo piano
Epidurale, Italia maglia nera: «Garantita a una donna su 5» L'articolo su Messaggero Digital
Violentata a Roma, il racconto choc «Quella bestia mi mordeva il volto»