Sergei Surovikin, chi è il generale (accusato di corruzione e brutalità) a cui Putin ha affidato le Forze Armate russe

A dicembre era stato nominato dal presidente russo comandante delle Forze Aerospaziali

Sergei Surovikin, chi è il generale (accusato di corruzione e brutalità) a cui Putin ha affidato le Forze Armate russe
Terremoto al vertice delle Forze Armate al servizio di Vladimir Putin. Dall'inizio di giugno l'alto comando russo ha rimosso numerosi generali da ruoli di comando...

Accedi all'articolo e a tutti i contenuti del sito
con l'app dedicata, le newsletter, i podcast e gli aggiornamenti live.

OFFERTA SPECIALE

2 ANNI
159,98€
40€
Per 2 anni
SCEGLI ORA
OFFERTA MIGLIORE
ANNUALE
79,99€
19€
Per 1 anno
SCEGLI ORA
 
MENSILE
6,99€
1€ AL MESE
Per 6 mesi
SCEGLI ORA

OFFERTA SPECIALE

2 ANNI
159,98€
29€
Per 2 anni
SCEGLI ORA
OFFERTA MIGLIORE
ANNUALE
79,99€
11,99€
Per 1 anno
SCEGLI ORA
 
MENSILE
6,99€
2€ AL MESE
Per 12 mesi
SCEGLI ORA

- oppure -

Sottoscrivi l'abbonamento pagando con Google

OFFERTA SPECIALE

Leggi l'articolo e tutto il sito ilmessaggero.it

1 Anno a 9,99€ 79,99€

oppure
1€ al mese per 6 mesi

Rinnovo automatico. Disattiva quando vuoi.

L'abbonamento include:

  • Accesso illimitato agli articoli su sito e app
  • La newsletter del Buongiorno delle 7:30
  • La newsletter Ore18 per gli aggiornamenti della giornata
  • I podcast delle nostre firme
  • Approfondimenti e aggiornamenti live

Terremoto al vertice delle Forze Armate al servizio di Vladimir Putin. Dall'inizio di giugno l'alto comando russo ha rimosso numerosi generali da ruoli di comando operativo, tra i quali il comandante delle forze aviotrasportate (VDV), generale-colonnello Andrei Serdyukov, e il comandante del gruppo dell'esercito meridionale (SGF), generale Alexander Dvornikov. 

 

Nucleare, Ucraina vende energia alla Germania: «Così non sarete più dipendenti dal gas di Putin»

 

Terremoto ai vertici dell'Esercito russo

Lo scrive l'intelligence britannica nel suo aggiornamento quotidiano sulla situazione nel Paese. Secondo il rapporto, pubblicato dal ministero della Difesa su Twitter, Dvornikov verrà sostituito dal colonnello-generale Sergei Surovikin, la cui carriera soffre da oltre trent'anni di accuse di corruzione e brutalità.

 

 

 

 

Chi è Sergei Surovikin

Comandante delle Forze Aerospaziali, generale dell'Esercito russo, Surovikin è nato l'11 ottobre 1966 a Novosibirsk. Aveva assunto il ruolo lo scorso dicembre dopo che il 6 ottobre il colonnello generale Viktor Bondarev era stato rimosso dal vertice della Forza Aerospaziale russa (VKS) su ordine del presidente Putin. e contestualmente Analisi Difesa aveva anticipato il nome dei tre generali che avrebbero potuto prenderne il posto. Nel 1987 Surovikin si è laureato alla Scuola di Comando delle Armi di Omsk “M.V. Frunze”, e in seguito, con il massimo dei voti ha proseguito e completato gli studi all’Accademia Militare “M.V. Frunze” di Mosca nel 1995 e successivamente all’Accademia militare dello stato maggiore delle forze armate di Mosca nel 2002. Dal giugno 2004 ha comandato la 42a Divisione delle Guardie di stanza in Cecenia.

 

 

Il curriculum

Dal novembre 2008 a gennaio 2010 Surovikin è stato Capo della direzione delle operazioni principali dello stato maggiore delle forze armate. Da gennaio a dicembre 2010 Capo di stato maggiore del distretto militare Volga-Urali (con sede a Ekaterinburg); da dicembre 2010 ad aprile 2012 Capo di stato maggiore del distretto militare centrale; nel 2012 ha guidato il gruppo di lavoro del Ministero della Difesa per istituire una polizia militare con un’ulteriore prospettiva di essere nominato capo della Direzione Principale della Polizia Militare. Da ottobre 2012 a ottobre 2013 è stato nominato Primo vicecomandante del Distretto Militare Orientale – Capo di stato maggiore (con sede a Khabarovsk) e nell’ottobre 2013 comandante dello stesso distretto. Dal marzo 2017, ultimo e prestigioso incarico che potrebbe aver convinto Putin alla sua scelta, ha comandato il raggruppamento interforze di stanza in Siria. Sotto la sua azione di comando Surovikin è riuscito a realizzare un significativo passo avanti nella lotta contro le diverse milizie jihadiste alla liberazione di gran parte del territorio della Siria, compresa le città di Deir ez-Zor, Mayadin e Abu Kamal, ultima roccaforte dello Stato Islamico.

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Pd, la direzione approva le liste (senza unanimità) Letta capolista Camera in Lombardia e Veneto Cottarelli a Milano, il virologo Crisanti in Europa
M5S, ecco il listino di Conte: da Patuanelli ad Appendino, poi De Raho, Scarpinato e i vice dell'ex premier I "parenti d'arte" alle parlamentarie
Politici a Ferragosto: Meloni con la figlia, Calenda con il gatto (e Berlusconi brinda)
Isola d'Elba, ritrovata viva la figlia del "superpoliziotto" Pippo Micalizio. «Era da sola vicino agli scogli»
Venezia, bimba di un anno e 8 mesi investita e uccisa da un'auto in retromarcia: alla guida il padre