Gira nudo in scooter a Berlino, fermato dalla polizia si scusa: «Fa troppo caldo»

Pizzicato mentre gira in scooter completamente nudo. «Avevo caldo». La polizia del Brandeburgo, a qualche decina di chilometri da Berlino, ha fermato un motociclista che andava sul suo scooter completamente nudo, pur se indossando sulla testa il regolamentare casco. «Ma fa caldo...», si è scusato con gli agenti che hanno fermato l'uomo, esasperato come tutti i berlinesi dell'inconsueta e fortissima ondata di caldo che da giorni affligge la capitale tedesca, abituata al freddo rigido ma non alla calura mediterranea.

Previsioni Meteo, caldo africano per tre giorni: domani bollino rosso in 6 città, venerdì in 16


 
In città oggi la colonnina di mercurio dovrebbe salire fino al 39 gradi. Ma dopo il controllo dei documenti, l'uomo si è rimesso al manubrio ed è ripartito: «guidare nudi non è proibito» ha spiegato alla Bild un portavoce della Polizia alla Bild, che ha pubblicato una foto dell'uomo nudo in moto.
 

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
AstraZeneca, il commissario Breton: «La Ue non ha rinnovato il contratto per i vaccini»
Lampedusa esplode, 1.000 migranti in poche ore. Salvini: «Incontro con Draghi»
Coprifuoco alle 24, ecco il piano Sperano palestre e ristoranti al chiuso
Nel Regno Unito arriva il «giorno degli abbracci»: il 17 via molte limitazioni ai contatti fisici
Chernobyl, allarme degli scienziati: il reattore 4 torna a bruciare. Ecco quali sono i rischi