Bambini morti per cesarei negati e cure sbagliate, rapporto maternità choc in Gran Bretagna

Il Ministro della Sanità Sajid Javid si è scusato personalmente con le oltre 1500 famiglie coinvolte.

Gran Bretagna, rapporto choc sul reparto maternità: «201 bambini morti per cesarei negati e cure sbagliate»
Vent'anni di malasanità, tra cesarei negati e mancanza di cure adeguate. Sarebbe questa le causa della morte di 201 bambini e 9 madri nei reparti di...

Accedi all'articolo e a tutti i contenuti del sito
con l'app dedicata, le newsletter, i podcast e gli aggiornamenti live.

OFFERTA SPECIALE

2 ANNI
159,98€
40€
Per 2 anni
SCEGLI ORA
OFFERTA MIGLIORE
ANNUALE
79,99€
19€
Per 1 anno
SCEGLI ORA
 
MENSILE
6,99€
1€ AL MESE
Per 6 mesi
SCEGLI ORA

OFFERTA SPECIALE

2 ANNI
159,98€
29€
Per 2 anni
SCEGLI ORA
OFFERTA MIGLIORE
ANNUALE
79,99€
11,99€
Per 1 anno
SCEGLI ORA
 
MENSILE
6,99€
2€ AL MESE
Per 12 mesi
SCEGLI ORA

- oppure -

Sottoscrivi l'abbonamento pagando con Google

OFFERTA SPECIALE

Leggi l'articolo e tutto il sito ilmessaggero.it

1 Anno a 9,99€ 89,99€

oppure
1€ al mese per 6 mesi

Rinnovo automatico. Disattiva quando vuoi.

L'abbonamento include:

  • Accesso illimitato agli articoli su sito e app
  • La newsletter del Buongiorno delle 7:30
  • La newsletter Ore18 per gli aggiornamenti della giornata
  • I podcast delle nostre firme
  • Approfondimenti e aggiornamenti live

Vent'anni di malasanità, tra cesarei negati e mancanza di cure adeguate. Sarebbe questa le causa della morte di 201 bambini e 9 madri nei reparti di maternità dell'azienda ospedaliera Shrewsbury and Telford Nhs Trust nell'Inghilterra centrale. Morti che, secondo gli esperti, sarebbero state evitabili seguendo le procedure mediche adeguate.

È il contenuto del rapporto choc che ha analizzato errori e negligenze dell'ospedale pubblico nell'arco di 20 anni (2000-2019), facendo emergere uno dei più gravi scandali di mala sanità della Gran Bretagna. Tanto che il Ministro della Sanità Sajid Javid si è scusato personalmente con le oltre 1500 famiglie coinvolte.

Danni celebrali nei neonati per mancanza di ossigeno

Secondo il rapporto, le vittime sarebbero state evitabili se si fossero seguite le procedure mediche nel modo corretto. Dall'analisi delle cartelle cliniche è emerso un numero impressionante di errori o violazioni delle regole, tra cui un ostinato rifiuto di cesarei o la mancanza di cure adeguate durante e dopo il parto oltre a numerosi casi di neonati che hanno subito gravi danni cerebrali a causa della carenza di ossigeno durante la nascita.

Boris Johnson ha promesso invesimenti nella maternità 

Tra le cause delle inefficenze, anche le stringenti esigenze di budget del servizio sanitario pubblico (Nhs). Per questo il ministro delle Sanità, Sajid Javid, ha presentato le proprie scuse in parlamento mentre il premier Boris Johnson ha sottolineato l'importanza di investimenti «sostanziali» nella maternità. 

 

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Apocalisse in Turchia e Siria Oltre 3.800 vittime Un italiano tra i dispersi, 3.471 gli edifici crollati
Perché il sisma è stato così devastante? Le analogie con la faglia di San Andreas
«Abbiamo visto l’inferno. Un boato, poi il terrore». Il racconto di un abruzzese a Gaziantep
Sotto le macerie una squadra di pallavolo femminile, disperse 14 giocatrici. «Qui è un inferno»
Montella: «Scosse senza fine, a fuoco il mio hotel ad Adana. I giocatori sono preoccupati»