Giovani e disagio, “Hikikomori” segnalati casi di isolamento in provincia

Si auto recludono in casa, non studiano e non lavorano e nella maggioranza dei casi sono minori. Li chiamano hikikomori, termine giapponese che significa stare in disparte. Tra le loro caratteristiche il fatto di dormire di giorno e vivere di notte, proprio per evitare il confronto con il mondo esterno. L'unico appiglio con la società è la rete che però nella maggior parte dei casi, acuizza solo la condizione. E i casi, in provincia di Latina sono diversi, spesso segnalati allo sportello di ascolto istituzionale del Garante dell'Infanzia e dell'Adolescenza gestito a Latina da Monica Sansoni (nella foto), così come lo sono i casi seguiti dall'associazione Hikikomori Italia che oggi, insieme al Comune di Fondi ha organizzato un convegno presso il Castello Baronale (dalle ore 15:30), dal titolo Hikikomori - il fenomeno dell'isolamento sociale giovanile.

L'importanza di fare rete che vedrà la partecipazione, oltre che dell'amministrazione comunale, anche della associazione, e per la prima volta un ragazzo che ha sofferto di questa patologia e che ora è in recupero che porterà la sua testimonianza. Non sarà l'unico perché è importante capire anche come cambiano gli equilibri familiari, e allora ci sarà anche un genitore a raccontare come si svolge la vita con in casa un ragazzo Hikikomori.

La dottoressa Monica Sansoni, illustrerà invece, i lati oscuri della rete a cui questi giovani vanno incontro. Sarà presente anche il componente del Nucleo operativo bullismo e cyberbullismo della provincia di Latina, Gianfranco Pinos che parlerà degli aspetti socio giuridici. «Questo è un male che affligge tutte le economie sviluppate ha detto Marco Crepaldi che ha fondato Hikikomori Italia perché c'è chi non riesce a sopportare la pressione della competizione scolastica quindi molla tutto e decide di auto escludersi». E alcuni casi si sono verificati anche in provincia di Latina, su Facebook esiste un gruppo di genitori che raccoglie esperienze.

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Popolare di Bari, ok al salvataggio: «Banca per il Sud con 900 milioni»
Sardine in conclave nel palazzo occupato dove rubano la luce. Gelo del capo M5S
Pisano: ​«Pronta l'AppIO: si potranno pagare bollo auto, Tari e mensa scolastica»
M5S, Di Maio presenta i facilitatori: «Team del futuro fondamentale per nuovo contratto di governo»
Greta Thunberg fa arrabbiare le ferrovie tedesche: botta e risposta su Twitter