Roma, la rivolta anti-buche: 300 denunce in 3 giorni per lesioni o auto rotte

Almeno trecento le richieste di risarcimento danni che stanno per piombare sul Campidoglio dopo la neve, il gelo e la pioggia degli ultimi giorni che hanno sbriciolato l'asfalto degli oltre seimila chilometri di strade capitoline. Cento al giorno. Una cinquantina solo le segnalazioni raccolte nelle ultime 48 ore dal Codacons, venti le denunce partite dagli sfortunati automobilisti che domenica sono rimasti in panne nelle buche-trappola della via Casilina e che non sono potuti nemmeno andare a votare. Una valanga di ricorsi che stanno per...

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Nave Ong in attesa di un attracco Salvini: «Malta apra porti a Lifeline» La Valletta: «No. Non ci compete»
Vaccini, Salvini contro l'obbligo «Inutili 10, scuole aperte ai bimbi» No di Giulia Grillo
Dall’epatite al morbillo, la prevenzione è decisiva Anteprima sul Messaggero Digital
Morti lo chef Narducci e un'amica
Uccise la moglie a bastonate, ergastolo al dermatologo Cagnoni