Ezio Greggio rifiuta la cittadinanza onoraria di Biella «per rispetto di Liliana Segre»

Ezio Greggio non prenderà la cittadinanza onoraria di Biella per «l'impegno rivolto al sociale e al forte legame mantenuto con la città natale, Cossato» come spiega il sindaco della città piemontese Claudio Corradino il cui consiglio comunale aveva tutatvia rifiutato lo stesso onore a Liliana Segre

«Il mio rispetto nei confronti della senatrice Liliana Segre, per tutto ciò che rappresenta, per la storia, i ricordi e il valore della memoria, mi spingono a fare un passo indietro e non poter accettare questa onorificenza che il Comune di Biella aveva pensato per me». Lo afferma Greggio rifiutando la cittadinanza onoraria dopo le polemiche da parte del Pd legate alla circostanza che una settimana fa era stata bocciata la richiesta di dare la cittadinanza onoraria a Liliana Segre. «Non è una scelta contro nessuno - spiega Greggio -, ma una scelta a favore di qualcuno, anche per coerenza e rispetto a quelli che sono i miei valori, la storia della mia famiglia e a mio padre che ha trascorso diversi anni nei campi di concentramento».

L'attore e showman si sarebbe unito a una cerchia ristretta di personalità del territorio che si sono particolarmente distinte in diversi ambiti, come lo stilista Nino Cerruti e l'artista Michelangelo Pistoletto. Il primo cittadino avrebbe voluto dare il riconoscimento a Greggio il prossimo 23 novembre, dopo l’approvazione ricevuta dalla giunta di centrodestra. La Giunta aveva negato la cittadinanza qualche giorno fa a Liliana Segre.

La senatrice Segre: «Non perdono e non dimentico, ma non odio»

Contro l'iniziativa si era scagliato scaglia Paolo Furia, segretario regionale del Pd in Piemonte: «Non c'è nulla di male di per sé - scrive su Facebook - in un titolo di onorificenza a Ezio Greggio; ma la tempistica è da brivido. Farlo esattamente la settimana dopo aver bocciato la richiesta di dare la cittadinanza onoraria a Liliana Segre (ex deportata a Auschwitz, cui sono state date minacce antisemite nelle ultime settimane), è una ridicola provocazione». Il simdacvo aveva risposto spiega: «Si conferisce a Ezio Greggio - è il testo - il titolo di Cittadino Onorario per la popolarità televisiva come conduttore, giornalista, attore e regista; per il suo costante impegno attraverso l'associazione Ezio Greggio per i bambini prematuri; per aver contribuito a diffondere in Italia e nel mondo il nome di Biella».

Meloni: «Segre presidente della Repubblica? Nulla in contrario, ma vogliamo elezioni»

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Cucchi, due carabinieri imputati parte civile contro i colleghi: «Noi costretti da ordini»
Banca per il Sud con 900 milioni
Sardine in conclave nel palazzo occupato dove rubano la luce. Gelo del capo M5S
Pisano: ​«Pronta l'AppIO: si potranno pagare bollo auto, Tari e mensa scolastica»
Cannabis light, niente via libera: si va verso lo stop in manovra insieme alla Tobin tax