Gb, è morto il piccolo Isaiah, l'annuncio dei genitori: «Hanno staccato la spina»

È morto il piccolo Isaiah Haastrup, un anno, al centro in Gran Bretagna di una delle battaglie legali recenti fra medici e genitori sul diritto a staccare la spina. L'annuncio è stato dato dal papà e dalla mamma, dopo l'interruzione dell'assistenza dei macchinari che tenevano in vita il bambino al King's College Hospital di Londra. A gennaio l'Alta Corte britannica si era pronunciata per la fine dei trattamenti contro il volere dei genitori, Takesha Thomas e Lanre Haastrup. Finché, questa settimana, anche la Corte europea dei diritti umani ha respinto l'ultimo loro ricorso.

LEGGI ANCHE: Gb, Tribunale autorizza ospedale a staccare la spina a neonato: i genitori sono contrari

Isaiah, vittima di «un catastrofico danno cerebrale» alla nascita causato da mancanza d'ossigeno, aveva mantenuto un barlume di coscienza, ma per i medici non aveva ormai speranze di miglioramento. Il papà si è detto oggi «orgoglioso» del suo «coraggioso bambino». Mentre il King's College ha ribadito di aver assicurato al piccolo «il miglior trattamento» disponibile e ha reso omaggio alle sofferenze della famiglia.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Migranti, strappo Italia su bozza Ue Governo irritato: «Prima gli sbarchi» Conte valuta se andare a Bruxelles
Trump firma ordine esecutivo per riunire famiglie migranti
Lanzalone ai pm: «Così correggevo il progetto stadio» L'anteprima sul Messaggero Digital
Equitalia, Salvini: «Chiudere subito cartelle inferiori ai 100mila euro»
Giovane lesbica rifiutata al colloquio «A noi servono donne, non maschi mancati» L'incredibile chat