Food, Michelangelo Mammoliti è lo chef rivelazione

«Mi accusano di essere poco patriottico, più francese che italiano. Ma in cucina porto creatività, sapori della terra e stagionalità». Questo è Michelangelo Mammoliti, una stella Michelin de La Madernassa di Guarene (Cuneo), chef cui si sta dirigendo sempre di più l’attenzione della critica gastronomica.

La settimana scorsa  è stato protagonista di MasterChef Magazine con la puntata di “Giovane Italia Gourmet” e  poi è stato applaudito a Identità Golose 2018, congresso di enogastronomia dove lo chef piemontese ha ricevuto per la priima volta il premio  della Fondazione Birra Moretti per l’abbinamento della birra a due dei suoi piatti: Il Piemonte (cremoso di zucca e birra, croccante di semi e finocchio selvatico) e Karma (Spaghetti cotti in una estrazione di pizza ai peperoni e acciughe).

«Il ricordo. La memoria. Le emozioni. Sono questi i tratti della mia cucina. Mi piace quando mi dicono che il mio piatto ricorda qualcosa», dice tra i fornelli de La Madernassa, il resort di Fabrizio Ventura e della moglie Luciana, amanti del buon cibo e della natura che hanno messo a disposizione la loro cucina nel cuore delle Langhe-Roero. È in questa location immersa nel verde che Mammoliti può esplicare appieno il suo estro creativo. «Ho una grande passione: la cura del mio orto. Così gli ingredienti dei miei piatti vengono dall’orto e dalla terra».  Perché a parte il fatto che forse è un po’ troppo schivo, è uno chef ancorato alle tradizioni e al paesaggio più che mai. Forse un po’ troppo schivo, a volte. La Francia in lui si ritrova negli insegnamenti di Alain Ducasse, Pierre Gagnier, Yannick Alléno,  Marc Meneau, con cui ha collaborato. Ma resta l’italianità è il suo tatto distintivo. Ricette prese dalla tradizione ma rielaborate con tecnica e fantasia. Nascono così i suoi piatti. «Le idee? Mi arrivano dai giri in bici». Ma ammette: «L’equilibrio della mia vita? La mia fidanzata Simona». 
 

 

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Migranti, nuovo scontro con Parigi Macron: «In Italia nessuna crisi» Salvini: «Arrogante, tu li respingi»
Guardia costiera italiana alle Ong davanti alla Libia: «Non chiamateci» Cargo con migranti vicino Pozzallo
Di Maio: «Capisco i timori di Tria ma il reddito di cittadinanza è la priorità»
Roma, scooter contro auto: muore 36enne, non aveva il casco Sott'accusa ancora le radici
Lo chef Narducci e l'amica uccisi a Roma, la polizia cerca testimoni