Foligno, blitz dell'8 marzo: bacia una donna in treno e poi scappa, scatta la denuncia per violenza sessuale

FOLIGNO - Blitz dell'8 marzo in difesa di una donna: in azione la polizia Ferroviaria della Sezione di Foligno guidata dal comandante Alessandro D'Antoni. Nella rete degli agenti della Polfer è finito uno straniero, un 35enne nigeriano, denunciato per  molestia e disturbo alle persone e violenza sessuale. Lo straniero, risultato residente nelc omrpensorio perugino e   già noto alle forze dell’ordine, salito a bordo di un treno percorrente la tratta Foligno-Perugia, ha avvicinato donna e l'ha infastidita  con insistenti avances  poi, una volta sedutosi accanto a lei, si è ulteriormente avvicinato e l'ha baciata contro la sua volontà per poi allontanarsi di gran carriera. Dopo la denuncia del fatto, immediate sono scattate le indagini da parte del personale della Sezione Polfer folignate che, affinando le ricerche, e con il supporto anche delle immagini del sistema di video-sorveglianza, hanno ben presto rintracciato l’uomo. Per lui è scattata la denuncia in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria per le ipotesi di reato di molestia e disturbo alle persone e violenza sessuale.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Rai, ok cda a Foa per la seconda volta: quattro sì, un no e un astenuto
Di Maio: «Reddito di cittadinanza agli italiani»
Il Messaggero compie 140 anni festa a Cinecittà con Mattarella Cusenza: «È la casa dei romani»
Parnasi, il tesoriere del Pd indagato per fondi illeciti
Attendono troppo il medico e i pazienti sbottano: colpa di un negro