6 marzo 1945 Evade dall’ospedale militare del Celio il generale Roatta

A Roma, evade dall’ospedale militare del Celio dove era stato ricoverato nella notte fra il 4 e il 5 marzo, il generale Mario Roatta.

Fu accusato per la mancata difesa di Roma che era stata rapidamente occupata dalla Wehrmacht tedesca. Il 12 novembre 1943, venne destituito da ogni incarico. Nel corso delle indagini della Commissione d'inchiesta, il 16 novembre 1944, Roatta fu arrestato. La commissione gli attribuirà responsabilità riguardanti anche la disfatta dell'8 settembre nel suo complesso.

  Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Outbrain
Basilicata, vince il centrodestra Vito Bardi: «Il momento è storico» Crollano i Cinquestelle
Oggi sciopero aereo, caos partenze: cancellati 95 voli Alitalia L'elenco delle tratte garantite e i rimborsi
Salvini: «Niente Ius soli, ma spero di incontrare presto Ramy»
Fratelli morti caduti dall'ottavo piano a Bologna: erano in castigo. Il testimone: respiravano ancora
Frascati, esplode villino: morti padre e figlio Ipotesi fuochi d'artificio