Elezioni, ecco tutte le maggioranze possibili

L'apertura delle urne domenica notte ha consentito di stilareuna classifica dei concorrenti in questa tornata elettorale. Iconteggi, senza includere i 12 deputati e i 6 senatoridell'estero e 11 deputati e un senatore ancora da assegnare,attribuiscono al primo partito, il M5S, 221 seggi alla Camera e 112al Senato, e alla prima coalizione, quella di centrodestra, 260deputati e 135 senatori. Quindi, essendo la maggioranza alla Cameradi 316 e al Senato di 161 (compresi i senatori a vita), apparesubito chiaro che per tagliare il traguardo di palazzo Chigi ilpasso è ancora lungo, sia per la coalizione di centrodestrae, ancor più, per i pentastellati. Di quil'esercitazione, partita la notte stessa del voto, aconfigurare le possibili maggioranze che dovrebbero sostenere ilgoverno prossimo venturo. Calcolatrice alla mano, appare subitochiaro che, dati i numeri in campo, sia il primo partito che lacoalizione più forte devono supporre un concorso esterno,magari del Pd, per costruire una più o meno solidamaggioranza di governo.
 
LEGGI ANCHE: Elezioni,Salvini apre a sinistra. Berlusconi: io regista
LEGGI ANCHE: M5Se post renziani/ L’azzardo dell’abbraccio fra“sinistre"

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Champions League, R.Madrid-Roma 3-0 gol di Isco, Bale e Mariano
Figli uccisi a Rebibbia, la mamma: «Ora sono liberi»
Auto travolge passanti a San Pietro: 5 feriti, 3 sono bambini
Follia sulla metro B: il rapper entra in cabina e "sequestra" il treno «Così disarmo il vigilante» E l'Atac fa partire un'inchiesta
Flat-tax sui redditi alti, non solo Ronaldo: sempre più “paperoni” scelgono l’Italia L'anteprima sul Messaggero Digital