Tutti pazzi per Yoongi

Mentre il mondo ricorda la tragedia dell'attentato dell'11 settembre, scala la classifica dei trend italiani l'hashtag su Twitter "Yoongi". Secondo un sondaggio condotto da Ey in collaborazione con Ipsos e il Centro Studi Intesa Sanpaolo, il 30% delle famiglie non ha una connessione internet. E chi ce l'ha viene travolta dalla mania per Yoongi. Chi è costui? Min Yoon-g fa parte di una boy band sudcoreana, e conosciuto come SUGA e condivide ogni attimo della sua vita su Twitter scatenando la passione di migliaia di persone.  Qualche esempio: nel video della hit Idol, SUGA indossa uno scintillante maglione con paillettes che raffigura Biancaneve di Gucci. I giovanissimi impazziscono per quel lussuoso capo di abbigliamento e inondano Twitter delle sue foto. 
 
 

 

Oggi, 11 settembre, su Twitter scorre una valanga di cinguettii con lo stesso mood: «Ho perso la diretta di Yoongi!».
 
 

Insomma, c'è una vera mania per questo ragazzo.
 
La "republica.pe" svela la vera storia di questo giovane autore e cantante e spiega: "Nonostante avesse un grande talento, il giovane non aveva il sostegno necessario dalla sua famiglia e vendeva anche i testi delle sue canzoni con l'intento di sostenere le spese della sua umile casa". La sua famiglia avrebbe preferito studiasse, e solo il fratello sapeva del provino che gli avrebbe cambiato la vita.  Poi a 20 anni ha fatto il suo debutto nel gruppo BTS nel 2013. E così SUGA è diventato un fenomeno.

Il video su YouTube "Agust D 'Agust D' MV" ha 43.462.515 di visualizzazioni.
 

E adesso tutti impazziscono per Yoongi. Anche il giorno dell'anniversario dell'11 settembre.
 
 



 

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Manovra, Lega: «Tria si è impegnato a trovare soluzioni per cambiamento»
Bari, aggressione al corteo anti-Salvini: due feriti
Olimpiadi, Toninelli «Torino da sola la scelta migliore» Ma Giorgetti: «Caso chiuso»
Evasione Iva, Italia prima in Europa Persi 36 miliardi. Romania seconda
Stadio Roma, indagini su 400.000 euro versati da Parnasi. «Alla Lega 250.000»