Bufera Benatia-Crozza: «Non fai ridere nessuno». L'attacco dopo l'ironia del comico sul rigore contro il Real

Durissimo botta e risposta a distanza, ieri sera, fra il comico Maurizio Crozza e il difensore della Juve, Mehdi Benatia, protagonista del fallo da rigore su Lucas Vazquez, contro il Real Madrid. Il giocatore ha risposto in modo duro e volgare alle parole del popolare comico che, durante un monologo, aveva criticato in modo altrettanto volgare le parole di Benatia dopo la sfida del Bernabeu, conclusa con il rigore concesso agli spagnoli («è stato uno stupro»).

«Ti aspetto a Vinovo», ha scritto Benatia, sul proprio profilo Instagram, replicando a Crozza. Che, dal canto suo, dopo avere preso in giro Buffon per le dichiarazioni pesanti contro l'arbitro Oliver, rivolgendosi a Benatia, aveva detto: «È stato uno stupro? Ma Benatia, come è stato uno stupro? Benatia, bisogna stare attenti a usare le parole. Non puoi parlare di stupro. Sei tu che hai fatto un'entrata del c. al 93'. Io non so se tu hai un'idea di cosa sia uno stupro, nemmeno io ce l'ho. Se però vuoi provare un'emozione, il prossimo fallo in area, un bel fallo, provi a ficcartelo su per il c. e un'idea a quel punto te la sarai fatta». Le parole di Crozza hanno fatto inviperire Benatia che, su Instagram, ha risposto per le rime: «E se vuoi provare sono a Vinovo tutti i giorni, ti aspetto... Imbecille testa di c. non fai ridere nessuno», il messaggio dello juventino.

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Ilva, nessuna proroga per l'altoforno Stabilimenti fermi, sindacati in piazza
​Napoli, Ancelotti esonerato: pronto Gattuso
L’amico di Luca Sacchi: «Da Anastasia ruolo decisivo nella trattativa»
Manovra, corsa alle modifiche: più tasse sugli affitti dei negozi e quote rosa del 40% nei cda
Conte alla prova del Mes: numeri sul filo in Senato, notte di trattative con M5S