Blitz anti-droga, indagato ex presidente Camera penale di Roma

Indagato anche l'avvocato Francesco Tagliaferri, ex presidente e attuale consigliere della Camera penale di Roma, nell'ambito dell'indagine antidroga che ha portato a 39 arresti a Roma, eseguiti dai carabinieri. Tagliaferri è stato iscritto nel registro degli indagati per favoreggiamento personale continuato. Secondo quanto scrive il gip Maria Paola Tomaselli, «la tutela legale dei soggetti intranei al sodalizio è affidata da Cascalisci» (considerato capo dell'organizzazione) «in via pressochè esclusiva all'avvocato Francesco Tagliaferri. E'  emerso che Giacomo Cascalisci, capo indiscusso del sodalizio, si serviva dell'avvocato Francesco Tagliaferri per acquisire informazioni in merito all'arresto dei sodali, al chiaro fine di conoscere le contestazioni, gli elementi di prova, le eventuali dichiarazioni rese in sede di interrogatorio e il contenuto dei colloqui» si legge ancora nel provvedimento.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Salvini annuncia il censimento rom Di Maio frena: «È incostituzionale» Gli ebrei: «Ricorda le leggi razziali»
Conte a Berlino: «Soluzioni europee per i migranti o finisce Schengen» Merkel: collaboreremo con l'Italia
Sparatoria in centro a Malmoe: 4 feriti I tifosi festeggiavano la vittoria svedese al Mondiale
Bonafede: «Lanzalone scelto da Raggi». Il sindaco sentito ancora dai pm come testimone
Residenze false per avere i fondi dei terremotati: 120 romani nei guai