Roma, Acea: «Domenica stop all'acqua in alcune zone del III municipio»

In alcune zone del III Municipio domenica, per alcuni lavori, sarà sospesa l'erogazione dell'acqua. «Sono in programma alcuni interventi di manutenzione  straordinaria della rete idrica - comuna Acea Ato 2 - con l'obiettivo di migliorarne l'efficienza. Per questo motivo sarà necessario sospendere il flusso e  pertanto l'acqua mancherà dalle 0,30 alle 24 dello stesso giorno». Ecco le zone dove i rubinetti saranno a secco: Bufalotta, Casal Boccone, Cesarina, Cinquina, Tor San Giovanni, Marcigliana e aree limitrofe.

«Per limitare i disagi alle utenze Acea Ato 2 ha predisposto un servizio di rifornimento idrico tramite autobotti che, dalle ore 08 alle ore 22, stazioneranno nei seguenti punti: in via Tor San Giovanni altezza civ. 123 (Cesarina), in via della Marcigliana altezza civ. 597 (Cinquina - Marcigliana), in via Wanda Capodaglio civ. 101/80 (Bufalotta nord) e in via della Bufalotta angolo via Carlo Bernari (all'interno del parcheggio della chiesa in zona Bufalotta sud).

Inoltre, in caso di estrema necessità, è disponibile un ulteriore servizio di rifornimento con autobotti, che sarà possibile richiedere contattando il numero verde 800.130.335. Acea Ato 2, scusandosi per il disagio arrecato, invita gli utenti interessati a provvedere con ampio anticipo alle opportune scorte e raccomanda di mantenere chiusi i rubinetti durante il periodo della sospensione per evitare inconvenienti alla ripresa della normale erogazione dell'acqua. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www. acea.it e al numero verde 800.130.335».

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Outbrain
Consip, 7 richieste di rinvio a giudizio: a rischio processo l'ex sottosegretario Lotti
Mense scolastiche, irregolare una su 3 Cibi scaduti e topi Grillo: «Film horror»
Battisti, il Brasile ordina l'arresto ma lui è scomparso «Visto l'ultima volta martedì»
Di Maio: «Nessuna tassa sulle auto degli italiani, solo ecobonus»
Tasse non versate, Corona deve 14,5 milioni all'Agenzia delle Entrate «Per 4 ospitate 200mila euro»