Grave incidente stradale
nei pressi di Barisciano: due morti
madre e figlia provenienti da Chieti

Sabato 21 Novembre 2015 di S.Dascoli, M.Ianni, R.Vitturini
L'immagine dell'incidente

Tragedia sulle strade abruzzesi. Mamma e figlia sono morte carbonizzate all'interno di un'auto che ha preso fuoco dopo un grave incidente che si è verificato nei pressi di Barisciano, lungo la statale 17, alle porte dell'Aquila. Sul posto sono immediatamente arrivati i soccorsi: due ambulanze del 118, carabinieri e vigili del fuoco. Due le vetture coinvolte: una Hyundai e una Ford Focus station wagon. Una avrebbe preso fuoco dopo lo scontro frontale.

Le vittime dell'incidente stradale sono madre e figlia. Si tratta di Concetta Maria della Valle, sessantenne e Santa Medaglia, di 24 anni. Le donne viaggiavano a bordo della Hyundai, l'una d'avanti, l'altra nei sedili posteriori. A condurre l'auto il marito della donna e padre della ragazza, un 57enne che, dopo l'impatto frontale con la Ford e' riuscito ad abbandonare la macchina prima che prendesse fuoco. Per le donne, invece, non c'è stato nulla da fare: sono morte carbonizzate. Le salme sono state portate all'ospedale San Salvatore dell'Aquila dove e' stato ricoverato sia il 57enne, residente con la famiglia a Rapino (Chieti), sia il conducente della Ford Focus. Entrambi non sono gravi. Sulla dinamica dell'incidente indaga la Polstrada.

Ultimo aggiornamento: 18 Novembre, 14:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma