Caserta, «Venite, la nonna ha fatto le zeppole»: intera famiglia finisce all'ospedale

di Massimo Chiaravalli
«Venite, la nonna ha fatto le zeppole». Un classico, ma poi qualcosa è andato storto e sono finiti tutti all’ospedale. Non proprio una prova degna di Masterchef. E così un’intera famiglia di Castel Volturno ha trascorso la festa di San Giuseppe al pronto soccorso. Forse a causa delle uova utilizzate per il dolce tipico del 19 marzo.

Il pronto soccorso dell’ospedale Pineta Grande si è visto arrivare sette persone, tutte con gli stessi sintomi: forti dolori di pancia e nausea. Giusto alla vigilia della festa i carabinieri avevano sequestrato ben 500 chili di zeppole, babà e rustici, poiché privi di indicazioni sulla tracciabilità. Il primo pensiero dunque è andato lì, la causa poteva essere qualcosa acquistato e non conforme alle regole.

E invece poi si è scoperto che a riunire la famiglia all’ospedale, oltre che a tavola, era stata la ricetta pericolosa della nonnina. Ora sono comunque in via di guarigione.
 
Lunedì 20 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 23-03-2017 10:33

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2017-03-21 14:45:20
forse le uova la nonnina le conservava dalla data del suo matrimonio...lolololol
2017-03-21 14:39:44
Qualcuno sa dirmi se a Roma le zeppole vengono chiamate con un altro nome.....Grazie.
2017-03-21 12:31:19
Non sarà stata colpa della Nonnina ma delle uova con la salmonella.
2017-03-21 11:30:24
Vai a fidarti delle nonne!!!!!!!!
2017-03-21 11:26:26
C'è la leggenda del buon cibo casalingo; ma pare che le nonne non sono più come quelle di una volta. Deve essere colpa dell'aumento dei gas serra.
5
  • 561
QUICKMAP