Tartaruga di venti chili trovata morta sulla spiaggia di Pescia Romana

di Marco Feliziani
Una tartaruga di circa 20 chili della specie Caretta caretta è stata trovata morta questa mattina sulla spiaggia in località Casalaccio, a Pescia Romana (Viterbo). Una immagine tristissima quella che si è presentata ad alcuni pescatori che, vedendo l’animale privo di vita, hanno allertato la Guardia costiera di Civitavecchia. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia locale di Montalto di Castro che hanno attivato il protocollo che vede, in questi casi, chiamare il servizio veterinario della Asl di Tarquinia.

Da una prima osservazione della dottoressa Antonella Troise, la tartaruga è stata rigettata dal mare da almeno una ventina di giorni poiché il corpo era in stato di decomposizione. L’esemplare misura 90cm di lunghezza per 60cm di larghezza, trovato sulla spiaggia a circa 15 metri dalla riva; non mostrava segni o lesioni particolari per poter attribuire la causa della morte. La polizia locale ha provveduto a chiamare una ditta incaricata per lo smaltimento della carcassa. Non è la prima volta che questo tratto di mare della costa tirrenica rigetta a riva animali morti.

La scorsa estate i villeggianti avevano rinvenuto sempre sulla spiaggia di Pescia Romana un delfino privo di vita. Nel febbraio del 2016, invece, un delfino spiaggiato vicino alla foce del fiume Fiora era stato salvato da un vigile del fuoco di Viterbo che, assieme ad alcune persone del luogo, era riuscito a indirizzare l’animale verso il mare aperto.   
Sabato 2 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 04-12-2017 12:10

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-12-04 10:01:19
Piu' facile che sia rimasta preda di qualche palamito di superficie innescato ai pesci spada e che poi si sia liberata ....gli esami ne daranno forse, conferma
2017-12-03 16:39:39
Potrebbe essere morta per aver in gerito una busta di plastica, che le tartarughe marine spesso scambiano per meduse.
QUICKMAP