La Tuscia viterbese tra concerti e presepi viventi per salutare il 2017 e accogliere il 2018

Il presepe vivente di Civita di Bagnoregio (Vt)
di Carlo Maria Ponzi
Nella Tuscia viterbese, San Silvestro e Capodanno nel segno della musica, dei presepi viventi, delle feste e dei brindisi in piazza per salutare il 2017 e accogliere il 2018.  
 
Gli eventi della notte di San Silvestro.
 
Il Caffeina Christmas Village si vestirà ancora più a festa con musica in tutte le piazze ed evoluzioni di tanti artisti di strada per dare il benvenuto al nuovo anno. Anche a piazza del Teatro, a cura del Comune, un concerto, dalle ore 22: il Coro giovanile della città di Napoli, composto da trentadue ragazzi dai 18 ai 35 anni, caratterizzato dall'ampio repertorio, capace di spaziare dai Queen a Michael Jackson, da Caruso a Carosone, alla musica, natalizia e non, della capitale partenopea. 
 
"Magic'Anno" è invece lo spettacolo proposto dal Teatro Boni di Acquapendente per aspettare il 2018. "Una serata - spiegano gli organizzatori - tra comicità, scherzi, facezie teatro e musica con Bustric, accompagnato al pianoforte Leonardo Brizzi". Doppia la formula: dalle ore 20,00, cena e spettacolo;  dalle ore 22,25, solo spettacolo.
 
Gli appuntamenti di Capodanno.
 
Nel capoluogo, alle 12,  al Teatro Unione, il concerto è stato affidato alle orchestre EtruriaEnsemble,  diretta dal maestro Fabrizio Bastianini,  e della Scuola musicale comunale; al pianoforte Ferdinando Bastianini. Nel programma, Chopin seguito dalle più belle musiche di festa di Strauss.
 
A Montalto di Castro, il "Lea Padovani", alle 18, ospita l’orchestra Roma Sinfonietta, diretta dal maestro Marcello Panni,  con la voci del soprano Sabrina Cortese e del tenore Alberto Petricca; in programma le note dei più celebri capolavori musicali di Strauss&C: walzer, mazurche, polke, danze ungheresi. Ma nella cittadina costiera, accanto alla musica, c'è un ulteriore spettacolare evento che è arrivato alla sesta edizione: alle ore 12,30, va in scena sul lungomare Harmine "Only the brave", ovvero il tuffo di Capodanno (considerato di buon auspicio) nel mar Tirreno.
 
Il primo gennaio si può andare anche alla scoperta di Viterbo, grazie all'Ufficio turistico, in collaborazione con Caffeina  Christmas Village e la cura di Roberta Perrini. "Il nuovo anno - spiega quest'ultima - inizia all'insegna della meraviglia, con una visita guidata tra le bellezze racchiuse nel centro storico. A passeggio fra palazzi storici, monumenti, fontane, scorci unici, con la città ancora vestita a festa". Appuntamento, dalle ore 16, allo Spazio Pensilina di piazza Martiri d'Ungheria, info e prenotazioni tel. 0761 226427, mail info@visit.viterbo.it
 
Per finire, le rappresentazioni della Natività proposte dai borghi della Tuscia:  Corchiano (31 dicembre e 1 gennaio); Caprarola, Chia, Civita di Bagnoregio, Sutri, Vejano (1 gennaio). 
Sabato 30 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:30

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP