Ubriachi e botti: bimba di otto anni ferita da un petardo, un uomo in Rianimazione dopo essere stato investito

PERUGIA - Troppi brindisi, botti che esplodono pericolosamente vicino al viso di una bimba di otto anni, un tappo di sughero in un occhio e cadute mentre si balla: da Città di Castello, al Trasimeno fino al Tuderte i festeggiamenti per San Silvestro sono coincisi con corse all'ospedale.

La situazione sicuramente più delicata a Città di Castello, dove una bimba di otto anni è stata colpita alla testa, vicino all'orecchio dallo scoppio di un petardo. Ha riportato una lieve ustione primo grado, lievi bruciature su berrettino e capelli. Dopo la consulenza pediatrica e le cure del caso, è stata rimandata a casa con una prognosi di due-tre giorni. All'ospedale tifernate sono arrivate tre persone dopo aver abusato di alcol: un ragazzo di 18 anni, accompagnato da un amico dopo essersi ubriacato in piazza; un altro di 26 anni con una ferita da taglio alla mano destra con lesione tendinea, che ha dichiarato di aver bevuto alcolici e un altro uomo che secondo il referto «dopo aver assunto alcolici, si trovava in strada dove è stato investito da un'auto di passaggio». Al momento si trova in Rianimazione. Un altro incidente ha riguardato una donna di 41 anni infortunata al ginocchio mentre stava ballando in discoteca con un'amica.

In zona Gubbio-Gualdo Tadino, all'ospedale di Branca l'ultimo nato del 2017 è Lorenzo, mentre al momento non si registrano nascite nell'anno nuovo. Accessi al pronto soccorso:  un caso di trauma facciale e abuso etilico, e un caso di incidente domestico per via di un tappo di sughero in un occhio, con il paziente ha deciso di andare all’Oculistica dell’ospedale di Ancona, sua città di residenza.

All'ospedale di Assisi due accessi al pronto soccorso, entrambi per abuso di alcol: una volta fatti riprendere sono stati entrambi rimandati a casa.

A Pantalla non si registrano nascite a fine anno e neanche all'inizio del nuovo. Per quanto riguarda gli accessi al pronto soccorso, si registra un ferito alla mano destra da botti (medicato, 7 giorni di prognosi) e due casi di abuso etilico, entrambi senza ricovero

Due persone ubriache soccorse anche all'ospedale di Castiglione del Lago.
Luned├Č 1 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 11:36

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP