Perugia, terrore in banca:
dipendenti minacciati, colpo da 70mila euro

Il punto in cui i banditi sono entrati in azione
PERUGIA - Il terrore, per i dipendenti della filiale dell'Ubi banca di via Settevalli, si è materializzato all'orario di chiusura. Intorno alle 16.30 di venerdì, dunque, poco prima di uscire per andare a casa, due banditi hanno fatto irruzione all'interno dell'istituto bancario e si sono diretti alle casse.

Secondo quanto si apprende, non sarebbero state puntate armi addosso ai cassieri per convincerli ad aprire e dare ai banditi quanto contenuto nelle case. Uno dei due però aveva una mano in una tasca e secondo gli investigatori avrebbe anche potuto avere un'arma pronta ad essere usata in qualsiasi momento.

Sul posto, subito dopo la fuga dei due banditi, sono arrivati i carabinieri che hanno dato immediatamente l'avvio alle indagini raccogliendo testimonianze e passando al setaccio le immagini delle telecamere di sicurezza. Sembra che i due avessero un accento del sud Italia e che abbiano agito a volto scoperto. Ulteriore dettaglio: come si vede dalla foto, i banditi sarebbero riusciti a entrare nella banca dal retro, dopo aver smontato un vetro. Secondo le prime indicazioni, il colpo si aggira sui 70mila euro.
Venerd├Č 9 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 20:40

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP