Fumogeni in campo:
Daspo per cinque tifosi del Foligno

La questura di Perugia
PERUGIA - Rischiano grosso, cinque tifosi del Foligno. Domenica scorsa, in occasione dell’incontro di Promozione sul campo dell'Assisi vinto 3-0, i tifosi biancazzurri hanno acceso dei fumogeni, uno dei quali veniva lanciato in campo. 

Sono subito scattate le indagini, con gli investigatori del commissariato di Assisi che dopo aver analizzato le riprese video effettuate durante la gara sono riusciti ad individuare gli autori tra i circa 250 tifosi presenti. Si tratta di cinque tifosi folignati, indagati del reato previsto dall’articolo 6 bis della legge 401/89 e punito con la pena della reclusione da uno a quattro anni.

Per tutti, oltre alla denuncia alla locale Procura della Repubblica, è stato emanato il provvedimento del Daspo e cioè del divieto di assistere alle manifestazioni sportive. Per due tifosi, responsabili del solo utilizzo del fumogeno, è stato ordinato il divieto di accedere in tutti i luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive per la durata di due anni. Per chi ha lanciato il fumogeno all’interno del campo da gioco, con la gara ancora in corso, è stato emesso il Daspo per la durata di tre anni.

Per i due che risultavano già avere precedenti specifici la durata è di 5 anni; con la prescrizione ulteriore che, rispettivamente, per tre anni e cinque anni dovranno presentarsi presso un ufficio di polizia in occasione di tutti gli incontri di calcio della squadra del Foligno.
Martedì 10 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:14

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP